Sport

Semat, prima squadra all'esordio

Qualche lieve affaticamento muscolare e tanta voglia di dimostrare il proprio valore

23/10/2009

Fine settimana alla finestra per la prima squadra dell’HC Semat Fondi, almeno per quanto riguarda le gare da tre punti: osservando il turno di riposo, la compagine rossoblu ha potuto effettuare una seduta di allenamento supplementare nella giornata di sabato e poi ha seguito con interesse cosa succedeva sui campi di Gaeta e Roma. Per la verità la prima giornata ha offerto pochi spunti: la conferma del valore del Gaeta, la buona prestazione della Virtus Roma, il ridimensionamento dell’Altamura e del Benevento. La compagine del golfo, infatti, non ha avuto particolari problemi nella gara contro i pugliesi, rimasti in partita solo nei primi dieci minuti; nel Palasport di Tivoli, dove la Virtus Roma gioca le partite casalinghe, i capitolini hanno battuto nettamente la squadra sannita ponendo la propria candidatura al terzo posto nel mini-girone. Intanto a Fondi i rossoblu proseguono la lunga fase di preparazione con la mente ormai proiettata all’imminente debutto in campionato, previsto per sabato sul campo del Benevento. La rosa a disposizione di Manzi e De Santis presenta una buona condizione generale, anche se Molineri e D’Ettorre negli ultimi giorni sono stati vittime dei soliti malanni di stagione: non dovrebbero esserci problemi, tuttavia, per il loro recupero. Per il resto qualche lieve affaticamento muscolare e tanta voglia di dimostrare il proprio valore in una stagione particolarmente importante per la pallamano fondana. I risultati della prima squadra, infatti, dovrebbero costituire, nelle intenzioni del sodalizio guidato dal presidente Cardinale, il carburante in più per un settore giovanile cui l’HC Semat Fondi sta riservando grande attenzione. Proprio dai giovani dell’Under 18 è arrivata nello scorso weekend la prima soddisfazione stagionale: i ragazzi del tecnico Di Cicco hanno violato il campo di Benevento passando con il punteggio di 16-37. Partiti con grande determinazione, i rossoblu hanno immediatamente piazzato un break di 14-0 con cui hanno subito sistemato la pratica: difesa ferrea e precisione in seconda fase sono state le chiavi del largo successo in un match in cui tutti gli uomini a disposizione di Di Cicco sono entrati in campo ed hanno ben figurato, con una nota di merito particolare per il portiere Cima ed il centrale Pinto. Nel primo tempo lieve incidente di gioco per un altro atleta che si stava mettendo in luce, il pivot Davide Di Manno al quale sono stati applicati cinque punti di sutura presso l’ospedale di Benevento. Domenica prossima i giovani rossoblu sono chiamati a confermare nell’incontro casalingo con la Lazio le buone cose mostrate all’esordio, anche se mancheranno di alcune pedine causa concomitanza delle finali studentesche.

Maurizio Targa

    Tag

    Pallamano

    Altre notizie di sport

    ELENCO NOTIZIE