Cronaca

Aggrediti tre giovani in piazza

Tutti e tre erano militanti di CasaPound. «Basta con le divisioni ideologiche»

28/09/2009

Venerdì sera, a piazza della Vittoria a Formia, sono stati proditoriamente aggrediti tre giovani, di cui uno minorenne, militanti di Casa Pound di Gaeta. I tre, dopo aver assistito ad una serata musicale in ricordo di Lucio Battisti, organizzata con molto cura nella sala multimediale comunale dall'assessore con delega alle politiche giovanili Stefano Zangrillo, sono stati oggetto di un vero e proprio pestaggio organizzato da giovani di opposte tendenze politiche. Il giorno dopo, sabato, come se nulla fosse avvenuto, la piazza è stata concessa per un concerto organizzato dai centri sociali del sud pontino. Il coordinamento provinciale pontino di Forza Nuova stigmatizza la ferma volontà di non accettare tale tipo di lotta politica e di non accettare, altresì, la regola di "due pesi e due misure". La piazza deve essere sempre teatro di attività politica e non di violenza, anche se ci rendiamo conto che è necessario anche avere argomenti validi per poter fare tale attività. Ed in questo momento sia a destra che a sinistra c'è davvero poco di costruttivo che viene messo in campo. Non accettiamo, quindi, che si mettano in piazza gratuiti e vigliacchi atti di violenza, sempre condannabili da qualsiasi parte vengano. Noi ribadiamo, invece, il nostro impegno nel sociale, nel seguire i giovani con i loro problemi, nella lotta contro le droghe, nell'impegnarci anche nel culturale. E questo sarà sempre il programma che accomunerà Forza Nuova e i giovani di Casa Pound nella nostra provincia. Infine, Il coordinamento provinciale di Latina di Forza Nuova si stringe con affetto al succitato giovane e valente Stefano Zangrillo, colpito dall'improvvisa perdita del padre.

Rita Bittarelli

    Tag

    Fondi

    Altre notizie di cronaca

    ELENCO NOTIZIE