Economia

Latina. Il "Club del Gusto" della Camera di Commercio copia l'idea del "Ritrovo del Buon Convivio". Loffredo: «Troveremo sinergie»

08/05/2001

Davanti le Telecamere di ParvapoliS Alfredo Loffredo, presidente della Camera di Commercio di Latina e coordinatore del progetto enogastronomico. In tema di sviluppo occupazionale e di rilancio turistico della nostra provincia, ben si colloca l'iniziativa di valorizzazione del prodotto enogastronomico locale e di creazione di un punto di riferimento per tutti gli operatori, produttori, ristoratori e fruitori, "Il Club del Gusto", con un marchio unico, una guida editoriale, un percorso del gusto, segnalando la presenza dei punti vendita e ristoranti aderenti all'iniziativa, anche con la partecipazione a fiere e manifestazioni in tema di gastronomia. Il progetto è stato fortemente voluto da una serie di partner che hanno trovato una feconda sinergia per rilanciare il nostro prodotto enogastronomico; partner quali la Camera di Commercio di Latina, l'Arsial, l'Assindustria, la Confcommercio, la Confesercenti, la Confindustria, l'APT. Si tratta, quindi, di applicare alla produzione di un prodotto tradizionale la moderna mentalità imprenditoriale, al fine di dare energia al pubblico con l'innovazione e la creatività del privato e di potenziare il privato coi capitali e la forza pubblici. L'obiettivo, nel medio e lungo periodo, è quello di dare un efficace input all'occupazione e al reddito pontini, puntando sul settore turistico, vero punto di forza dell'economia pontina, unico segmento produttivo finora in crescita. Fin qui tutto bene; peccato che qualcosa di simile c'è già e da parecchio: questo qualcosa ha un nome, "Ritrovo del Buon Convivio", ha una data di nascita, 1999, ha un marchio, ha una guida enogastronomica, "Tutti a tavola", il primo prodotto cartaceo edito da ParvapoliS, tra l'altro, media partner dell'iniziativa. La cosa ha stupito non poco il direttore di "Tutti a tavola", Andrea Finocchiaro, anch'egli presente alla conferenza di presentazione di questo nuovo progetto. La domanda che sorge spontanea è se c'era proprio il bisogno di fare qualcosa di simile o se non fosse stato meglio operare una sinergia tra le due idee per dare il meglio al territorio pontino. Lo stesso presidente della Camera di Commercio di Latina, Alfredo Loffredo, coordinatore del Progetto Enogastronomico, ha trovato buona l'idea del "Ritrovo del Buon Convivio", congratulandosi (in ritardo?) personalmente con Andrea Finocchiaro e, cosa che sicuramente sta più a cuore a tutti, nell'interesse generale, è che lo stesso Loffredo ha proposto una collaborazione ed una sinergia tra il "vecchio" "Ritrovo" e il "neonato" "Club del Gusto". Staremo a vedere quello che succederà: se dall'unione di più menti, anche stavolta possa venir fuori qualcosa di buono. E non solo da gustare...

Marianna Parlapiano


    Tag

    Latina

    Articoli correlati

    Altre notizie di economia

    ELENCO NOTIZIE