Eventi & Cultura

En viaje, la mostra fotografica di Alejandro Sala

Ancora pochi giorni per l'esposizione in corso presso l'Abbazia di Fossanova

02/09/2009

Restano ancora pochi giorni per visitare la mostra fotografica di Alejandro Sala. L'evento fa parte degli appuntamenti del festival “Colori, Suoni & Sapori Doc in Fiera", organizzati dal Collegium Musicum, e dedicati alla musica, al gusto e all'arte contemporanea. Fino a venerdì 4 settembre, dunque, sono visitabili all'Abbazia di Fossanova (Priverno) le pregiate fotografie di Alejandro Sala, allestite all'interno della mostra "En Viaje". L'artista ha iniziato la sua formazione fotografica proprio a Buenos Aires (Argentina) nel 1977, nel settore giornalistico, lavorando come free-lance per diversi organi d'informazione (Noticias Argentinas - Editorial Abril - Editorial Perfil - La Opinion); coprendo diversi eventi, compreso la Guerra delle Falkland del 1982. Sala cattura momenti drammatici come la dittatura militare in Argentina, negli anni '70, in cui fotografare diviene non soltanto lavoro, ma una ragione di vita in un mondo politico travagliato. Dalla guerra alle foto di sport ogni momento diviene decisivo, come lo sguardo dell’osservatore viaggiatore, in cui gesti, volti e paesaggi, si fondono in diversi temi. All' età di 20 anni Alejandro Sala lascia il Sud America per studiare arti visivi, prima ad Urbino e poi frequentando il Kunstgewerbescule a Basilea. Laureato in Architettura a Buenos Aires, continua i suoi studi a Venezia e Parigi. Percorre l'Europa documentando diverse realtà. Nel 1981 espone per la prima volta a Basilea una collezione di fotografie nella mostra intitolata “Object”, che racconta la relazione tra la città di Parigi e il Centro Pompidou. Nel 1982 espone un reportage per l'ufficio nazionale Svizzero per il Turismo: “Die Schweis und seine leute” una sorta di saggio fotografico che racconta storie di gente svizzera. Negli anni '90 percorre la Francia fotografando le Opere di Le Corbusier, Architettura e fotografia s’incontrano di nuovo, poi, iniziando una ricerca sulla composizione e scomposizione delle sue opere, immagini che si fondano in un gioco sapiente di geometrie ricchi di rapporti proporzionali e rimandi significativi. Alla fine degli anni Novanta Alejandro si dedica alla conoscenza del nuovo mondo della fotografia digitale, intravedendone l'enorme potenzialità; un nuove percorso tecnico da seguire, per arrivare ad uno stile fotografico unendo il vecchio con il nuovo. Oggi è spinto dal desiderio di documentare, fatti, paesi, costumi e natura per dar voce alle immagini, raccontando diverse vicende, una sorta di reportage di viaggio. Un progetto, quello di raccontare attraverso immagini, nato da una passione di anni fa, in cui l' immagine diviene mezzo per educare, gli eventi ed il reportage, invece, si trasformano in momento per documentare. Fotografo professionista e membro del CPS Canon Professional Service, Alejandro Sala lavora e vive in Italia, dove cura personalmente diversi progetti e pubblicazioni di grande respiro. Concludiamo ricordando che il Festival Colori, Suoni & Sapori Doc in Fiera gode del patrocinio della Regione Lazio, della Provincia di Latina, del Comune di Maenza (Assessorato alla Cultura e Proloco) e dell'Istituto Italo Latino Americano.

Sara Fedeli

    Tag

    Priverno

    Altre notizie di eventi & cultura

    ELENCO NOTIZIE