Politica

«La contromanifestazione di Parisella è paradossale»

Sesa Amici sul sindaco di Fondi: «Dovrebbe piuttosto sollecitare una risposta»

02/09/2009

Una situazione quanto meno paradossale quella del comune di Fondi. Dopo le richieste di scioglimento, le indagini della commissione d'accesso, le rassicurazioni di Maroni tra le richieste di indagini e contro indagini si crea un blocco, per lo più politico a quanto sembra visto che fino a poco tempo prima la situazione era molto più lineare-il comune andava sciolto, almeno questo era quello che si prevedeva-ecco l'ennesima puntata di questa triste soap che non sembra vedere fine. Dopo la manifestazione di Sinistra e Libertà, Idv e Pd a Roma poco prima della pausa estiva ecco che il sindaco di Fondi Parisella organizza una contro-manifestazione, decisione per lo meno coerente dalla parte politica che ha partorito l'ipotesi di una contro-indagine nei confronti di Bruno Frattasi-che si dovrebbe tenere a Roma. "Basta con il gioco al massacro del Pd e Idv" annuncia il Sindaco che aggiunge "Sarò in prima fila a manifestar il mio sdegno contro chi ricopre d'infamia la città di Fondi da un anno a questa parte". Ognuno sceglie da che parte stare. Sesa Amici (una delle animatrici della manifestazione romana che auspicava lo scioglimento del comune insieme a Pannone del Pd e De Amicis dell'Idv) che ha avuto una parte attiva nella vicenda risponde perentoriamente: "Appare veramente singolare questa presa di posizione del sindaco Parisella che a mio modo di vedere dovrebbe solo chiedere una manifestazione affinché il consiglio dei ministri dia una risposta definitiva, nel primo interesse dei cittadini di Fondi e non nella difesa di interessi che sembrano essere gli unici protagonisti di questa strana manifestazione"
Nella chiamata alle armi del sindaco Parisella si può trovare anche un richiamo alla respinta di questa "campagna giustizialista" di Pd e Idv. Il che se non altro accende un faro su un dato squisitamente politico. La coesione, una volta tanto di Idv e Pd. Come rispondere a una provocazione come questa? «Ma intanto noi manteniamo un grande equilibrio, rispetto per le istituzioni democratiche e dei ruoli. L'italia dei Valori ha assunto una analoga posizione. Noi ci possiamo anche distinguere a volte per i toni ma il punto vero è l'immagine che anche per il riflesso dei media nazionale, della capacità dello Stato di mostrare di essere presente anche in questioni come quella del comune di Fondi, dove una verifica si è resa indispensabile visto che non si parla solo di una infiltrazione comune ma perfino nel tessuto economico. Io credo sia interesse di tutti che sui temi della legalità e della funzione dello Stato ci fosse una sola voce. Compresa quella del Sindaco Parisella». Un'ultima domanda, forse un pò ingenua. Quanto tempo crede che ci vorrà per risolvere la questione? «Io sono rimasta alle ultime dichiarazioni del Ministro Maroni. Lui affermava che se non a questo, il prossimo consiglio dei ministri dovrebbe vedere la consegna dell'ennesima relazione del Prefetto Frattasi e quindi credo che ci saranno decisioni rapide fermo restando che noi siamo sempre vicini alla cittadinanza onesta di Fondi che rappresenta la stragrande maggioranza della popolazione».

Ivan Eotvos

    Tag

    Fondi

    Altre notizie di politica

    ELENCO NOTIZIE