Eventi & Cultura

A cena dal cardinale

Un balzo indietro nel tempo per farci conoscere il (favoloso) mondo di Donna Olimpia

22/07/2009

Giovedi 23 luglio si va a cena dal cardinale. Come ogni anno, il chiostro di San Pietro a Carpineto fa un balzo indietro nel tempo per far scoprire agli invitati il mondo di Donna Olimpia. La Cena del Cardinale è infatti una sontuosa rievocazione gastronomica inserita nel calendario dei numerosi appuntamenti organizzati dall’Ente Pallio della Carriera e dall’Amministrazione Comunale. E' il prologo ai festeggiamenti del Pallio. Quest'anno un novità: 6 allievi del Ipssar “Michelangelo Buonarroti” di Fiuggi svolgeranno uno stage per servizio di sala e cucina in occasione della cena. Figura centrale della rievocazione è il Cardinale Pietro Aldobrandini, nipote del Papa Clemente VIII (1592-1605). Tra gli interventi adottati per migliorare le condizioni di vita del centro lepino ci fu l’ideazione e la costruzione della Chiesa di San Pietro e l’annesso convento che, affidato ai francescani, divenne un importante luogo di studi filosofici e teologici. In questo edificio, il cardinale Pietro Aldobrandini si fece allestire un appartamento ove alloggiava nelle rare visite a Carpineto. L’incantevole luogo ove soleva ricevere gli invitati, è, appunto, il chiostro seicentesco del convento, impreziosito da una serie di lunette affrescate da F. Serbucci (XVII secolo). Il numero e la qualità delle portate è frutto di attente ricerche storiche. Il menu’ approntato ogni anno è tematico. Il convito è preceduto dalla sfilata di un corteo i cui figuranti sono il Cardinale Aldobrandini e i suoi dignitari, Donna Olimpia il suo consorte Gian Francesco Aldobrandini e altri scelti personaggi del più nutrito treno storico che sfila il giorno in cui si correrà il Pallio. Il convito sarà allietato da musiche originali del ‘600.

Rita Bittarelli

    Tag

    Carpineto Romano

    Altre notizie di eventi & cultura

    ELENCO NOTIZIE