Economia

Latina. Oggi Consiglio provinciale. L'assessore Mirabella sugli LSU dell'Ente: «Provvederemo ad un processo di stabilizzazione»

27/04/2001

L’odierno consiglio provinciale è stato aperto dal Presidente Martella che ha relazionato sulla situazione dell’ATO. Dopo aver ricordato che Latina è stata tra le primissime province d’Italia a procedere al riordino idrico integrato, Martella ha detto: "Lo scorso 13 aprile la commissione di valutazione delle offerte per la selezione del socio privato di minoranza della costituenda società mista di gestione del servizio idrico integrato ha completato i lavori e mi ha trasmesso tutti i verbali di gara, compreso l’ultimo con il quale si individua la graduatoria finale. Il presidente della stessa commissione, nonché responsabile della Segreteria Tecnico Operativa, si è opposto inserendo, con nota a verbale, un documento tecnico con il quale si dissocia dagli altri membri del collegio di gara e formula una diversa attribuzione dei punteggi con una diversa graduatoria. I motivi della divergenza di valutazione sono due: il primo, di natura formale, riguarda il criterio di valutazione che la Commissione, a maggioranza, ha adottato per l’attribuzione del punteggio dell’offerta economica che risulterebbe diverso da quello relativo all'aspetto tecnico e tale da considerare come riferimento per il confronto delle offerte economiche, il Piano d’Ambito preliminare dell’amministrazione appaltante, quando invece la stessa, attraverso la Segreteria Tecnico Operativa, e prima della presentazione dei plichi - offerta da parte dei raggruppamenti concorrenti, aveva risposto a specifici quesiti con note circolari che ribadivano, in sostanza il valore indicativo delle quantificazioni del Piano d’Ambito e la non esistenza di valori minimi di accettabilità su tale base.
Il secondo motivo di discordanza, sostanziale, riguarda la valutazione della proposta economico-tariffaria, che consiste nella verifica della coerenza e veridicità dei dati riportati nelle offerte economiche e nella corretta utilizzazione di indicatori economico-finanziari per l’attribuzione dei punteggi.
Sono dell’avviso - ha continuato Martella- che possa e debba essere incaricato un soggetto terzo, una figura professionale altamente qualificata che, nelle vesti di arbitro, esprima in maniera autorevole il proprio parere, chiarendo, in via definitiva se sia legittimo il criterio di valutazione adottato dalla maggioranza della Commissione o viceversa, sia legittimo quello espresso dal Presidente dell’Organismo di gara anche rispetto alle precedenti valutazioni sul merito tecnico". Lunedi prossimo è stata convocata l’assemblea dei sindaci e dei presidenti dell’Ato n. 4.
Il secondo punto all’OdG.0 è stato l’assegnazione dei PEG. " Il piano esecutivo di gestione - ha detto Martella - rappresenta il momento conclusivo di un processo riorganizzativo generale che, coinvolgendo risorse umane, strumentali e finanziarie, aspira a consolidare ed accrescere gli obiettivi che l’Amministrazione si è data fin dal suo insediamento e sviluppato nel divenire della sua azione amministrativa. Pianificazione territoriale, trasporti, viabilità, istruzione, formazione, ambiente, territorio, servizi dell’impiego, assicurare la trasparenza degli atti, incentivare la partecipazione democratica e decentrare i servizi, questi i risultati da conseguire con l’attribuzione del Peg.
Riordino degli uffici e dei servizi, attribuzioni delle funzioni ai dirigenti, bilancio di previsione, elaborazione della proposta di piano esecutivo di gestione, queste le fasi distinte di un lavoro coordinato che è stato compiuto finora".
In merito al problema degli LSU, è stato quindi adottato un ordine del giorno - proposto ieri mattina, durante un incontro con i sindacati, dal capogruppo di Forza Italia Danilo Martelli e condiviso dal Presidente Martella, dell’Assessore Mirabella e da tutti gli altri capigruppo - che fa voti alla giunta affinché venga adottato il provvedimento di stabilizzazione dei lavoratori. In fase di discussione l’Assessore Mirabella ha precisato che negli anni precedenti, in Provincia sono già stati stabilizzati 24 LSU e che la Giunta provinciale intende continuare su questa strada a favore dei lavoratori socialmente utili

Lucia De Blasio

    Tag

    Latina

    Altre notizie di economia

    ELENCO NOTIZIE