Politica

Presentata anche la Lista Comunista per il Blocco Popolare

«Siamo qui per infastidire i grandi schieramenti borghesi, i teatranti della politica...»

11/05/2009

resso il Tribunale di Latina (locazione dell’ufficio d’accettazione delle liste per le elezioni provinciali), è stata presentata la Lista Comunista per il Blocco Popolare che "irromperà" alle elezioni provinciali del 2009. «Denunciamo che all’atto di presentare la lista siamo venuti a conoscenza del fatto che settimane addietro tramite l’approvazione di un regolamento particolare i grandi schieramenti borghesi si sono ridotti da 500 a 350 il numero delle firme da raccogliere per presentare le liste. Una misura che se fosse stata pubblicizzata senz’altro sarebbe stata utile a permettere una superiore partecipazione di liste popolari mentre al contrario i teatranti della politica hanno mantenuto massima segretezza su questo provvedimento e di fatto ne hanno usufruito soltanto i soliti noti (la carica di affaristi della politica legata al duo PDL-PD, liste civetta connesse e fascisti vari). Una lista popolare come la LC-BP dal canto proprio ha dovuto “sudarsi” la raccolta di più di 500 firme per garantirsi l’agibilità politica alle prossime elezioni provinciali. Un’altra dimostrazione degli scogli e dei sotterfugi vari che vengono frapposti per mantenere intatti gli equilibri del teatrino della politica e limitare la partecipazione popolare (evidentemente antagonista con gli equilibri politici dei grandi schieramenti borghesi)».

Rita Bittarelli

    Tag

    Priverno

    Altre notizie di politica

    ELENCO NOTIZIE