Eventi & Cultura

Il medico per forza

Messa in scena per la prima volta nel 1666 è tra le commedie di Moliére più rappresentate nel mondo, da oltre 350 anni. A Priverno venerdì per il quarto appuntamento con la stagione teatrale Sganarello è Carlo Croccolo

11/03/2009

Il quarto appuntamento con la stagione teatrale 2009 è fissato per venerdì 13 marzo, alle ore 21, presso il teatro comunale di Priverno. La rassegna teatrale organizzata dal Comune di Priverno in collaborazione con l’ATCL (Associazione Teatri e Comuni del Lazio) e con la Regione Lazio – Assessorato alla cultura, sport e spettacolo sta volgendo al termine. Il penultimo appuntamento, con un’opera del commediografo francese Moliére, sarà caratterizzato dalla presenza in sala di un attore di fama nazionale quale è Carlo Croccolo. Messa in scena per la prima volta nel 1666, Le medicin malgré lui, ovvero Il medico per forza, è tra le commedie di Moliére più rappresentate nel mondo, da oltre 350 anni. Protagonista della vicenda è Sganarello, uomo ubriacone e manesco. La moglie Martina, per vendicarsi delle continue “botte” ricevute, decide di punirlo facendolo passare per grande medico. Troverà lavoro in casa del ricco Geronte che lo obbligherà, a suon di bastonate, a curare la figlia Lucinda. La giovane è colpita da un improvviso mutismo, il quale non ha altra causa che il suo amore contrastato per Leandro. Contraffacendo il gergo della Facoltà, Sganarello se la caverà egregiamente. Riuscirà a far riacquistare alla fanciulla la salute e la favella perduta e rimarrà medico. La regia è di Maurizio Annesi che sottolinea: “la comicità di Medico per forza non ci appare mai chiassosa e grossolana. È strepitosa, immediata e pungente, fatta anche di fine ironia, di garbato umorismo, di satira sociale e persino di acuta penetrazione psicologica. E il clown/Sganarello/Carlo Croccolo, prima taglialegna, poi medico, incendia la scena di un riso purificatore, di un eroismo teatrale che cancella ogni sopruso, e dona quel riscatto col mondo reale che Molière ci ha abituato a cercare e a trovare nelle sue opere”. Accanto a Carlo Croccolo, altri nove attori di provata bravura, fanno vivere la commedia con ritmi rapidi che mai lasciano cadere l'attenzione; le scene e i costumi danno allo spettacolo una freschezza peraltro mai persa in quasi quattro secoli di rappresentazioni. Per informazioni ci si può rivolgere presso la Biblioteca Comunale dal lunedì al venerdì (ore 8 – 14 mattina/ 15 – 18.30 pomeriggio) oppure telefonare allo 0773912501.

Claudio Ruggiero

    Tag

    Priverno

    Altre notizie di eventi & cultura

    ELENCO NOTIZIE