Politica

Erosione delle coste: stagione balneare a rischio

Il PD: «I danni ammontano a 10 milioni di euro. Il Comune ha responsabilità?»

06/03/2009

Il litorale del Comune di Fondi, così come gran parte del litorale regionale da Ostia fino a Minturno, ha subito danni gravissimi a causa delle mareggiate invernali riducendo di molto la profondità degli arenili. I danni alle strutture ricettive, nella sola provincia di Latina, ammontano a oltre 10 milioni di euro. Il fenomeno dell’erosione della spiaggia ha delle caratteristiche particolari per quel che riguarda il nostro litorale. Infatti, le mareggiate hanno comportato la scomparsa di una decina di metri della duna costiera. Soprattutto in quei tratti in cui il Comune di Fondi aveva operato la rinaturazione della duna stessa, con grande utilizzo di risorse finanziarie. Si sono presentate quelle opere come un fiore all’occhiello per la difesa del litorale e il suo rilancio turistico. Ma le mareggiate hanno portato a galla la verità di un intervento effettuato a dir poco con imperizia e, evidentemente, con la tecnica della “copertura” senza risanare effettivamente il litorale dai residui delle costruzioni abusive che erano state abbattute. Ed allora vengono fuori parti di mura diroccate, fosse biologiche, spuntoni di traversine appuntiti e pericolosissimi. Insomma, vengono fuori le macerie, e se non si interviene immediatamente con la rimozione di queste macerie e con la messa in sicurezza della spiaggia la stagione balneare è seriamente messa a rischio. Anche gli accessi al mare sono del tutto inagibili, uno perché è rimasto sospeso di un metro mezzo circa rispetto alla spiaggia, un altro perché è stato completamente distrutto. Il Partito Democratico interroga il Sindaco di Fondi e l’Assessore all’Ambiente, se non sia il caso di verificare se nella realizzazione degli interventi di ricostruzione della duna i lavori siano stati effettuati con la dovuta perizia e se è il caso di intentare un giudizio di responsabilità nei confronti delle Ditte che hanno effettuato tali lavori. È chiaro che bisognerebbe capire come l’Ufficio preposto del Comune di Fondi ha seguito i lavori effettuati. Come Partito Democratico abbiamo interessato la Regione Lazio del gravissimo problema, anche se qualsiasi intervento programmato, a causa dei tempi necessari per gli studi e le indagini accurate sulla sabbia da reperire nelle cave marine avrà qualche effetto solo sulla prossima stagione balneare. Ai problemi legati all’erosione si aggiungono i timori di un calo di presenze estive, causa la crisi generale che investe anche il settore del turismo. Su tutto questo attendiamo una risposta concreta da parte dell’Amministrazione comunale.

Rita Bittarelli

    Tag

    Fondi

    Altre notizie di politica

    ELENCO NOTIZIE