Cronaca

Inaugurata la rotonda di Doganella

Presenti al sopralluogo finale Armando Cusani e Giuseppina Giovannoli

16/01/2009

È stata formalmente inaugurata questa mattina la rotatoria di Via Le Pastine, nei comuni di Sermoneta e Cisterna di Latina. Presenti al sopralluogo finale, il Presidente della Provincia di Latina Armando Cusani, il Sindaco di Sermoneta Giuseppina Giovannoli, il Presidente del Consiglio Comunale Luigi Torelli, l’Assessore Giulio Bianconi, il Primo cittadino di Cisterna Mauro Carturan. Una rotatoria importante, che va a snellire il traffico di mezzi pesanti che da Latina Scalo raggiungono via Appia ed i paesi dei Monti Lepini e mette in sicurezza un crocevia importante: oltretutto, il rondò sostituisce un impianto semaforico ormai obsoleto per l'espansione demografica di Doganella di Ninfa, una borgata divisa tra due Comuni (Cisterna e Sermoneta) “che ha perso il carattere prevalentemente agricolo”, ha spiegato il Sindaco Giovannoli nel suo intervento, “per trasformarsi in un vero e proprio quartiere con scuola, chiesa e servizi”. I lavori, finanziati dalla Provincia per un importo di 240 mila euro, sono stati realizzati a tempo di record, grazie alla sinergia tra i due sindaci, e i privati che hanno permesso il recupero del vecchio abbeveratoio ubicato a margine dell'incrocio, dove è stato ricavato un parcheggio e una zona verde. Il largo è stato intitolato al Conte Luigi Galamini. “Questo è un piccolo modello da prendere come riferimento”, ha spiegato il Presidente Cusani, “una sinergia così importante e costruttiva tra Sermoneta e Cisterna per la realizzazione di un'opera così importante dovrebbe essere il metodo operativo che tutte le città dovrebbero adottare”. “La sinergia ha funzionato e spero che continui anche per altre opere”, ha fatto eco il Sindaco Giovannoli. Questa rotonda è solo l'ultima opera in ordine di tempo che va a riqualificare una borgata, quale Doganella di Ninfa, in netta espansione. Oltre ai lavori di manutenzione ordinaria delle strade e dell'arredo urbano, negli ultimi mesi il Comune di Sermoneta ha provveduto a mettere in sicurezza la scuola elementare, investendo 400mila euro, ha fortemente voluto ed ottenuto la statalizzazione della scuola dell'infanzia e sta provvedendo alla definizione delle varianti urbanistiche per il recupero dei nuclei spontanei in base alla legge 28/80, dando al territorio una possibilità di sviluppo razionale e fornendo lo strumento per dotarle tutta la zona di servizi. Ora si attende solo l'inizio dei lavori per la costruzione di una nuova scuola elementare, per un importo di 1,5 milioni di euro, l'investimento di un'amministrazione che crede fortemente nella crescita di una comunità.

Rita Bittarelli

    Tag

    Sermoneta

    Altre notizie di cronaca

    ELENCO NOTIZIE