Economia

Bilancio Partecipativo, la seconda assemblea pubblica

Una sempre più ampia partecipazione dei cittadini alla vita amministrativa

10/11/2008

Giovedì 13 novembre alle ore 17.00 presso la Biblioteca Comunale “Tommaso da Suio” si terrà la seconda assemblea pubblica convocata dall'Amministrazione Comunale nell'ambito delle attività di Bilancio Partecipativo. All'Assemblea sono invitati tutti i cittadini a partire dai 16 anni affnchè siano sempre più senbilizzati e consapevoli delle scelte che l'Amministrazione Comunale di Castelforte sta per effettuare al fine di partecipare al Bando Regionale sulle “Opere Pubbliche”. L'informazione dell'evento è già stata presentata oltre che all'Albo Comunale anche tramite locandine affisse per la Città. Si tratta di promuovere una sempre più ampia e vera partecipazione dei cittadini alla vita amministrativa. Un obiettivo di grande rilievo che la Regione Lazio sta portanzo seriamente avanti attraverso una serie di iniziative che sono anche il segno del desiderio di una profonda trasformazione sociale e culturale che si vuole cercare di promuovere nel contesto regionale. Al riguardo il Comune di Castelforte si è posto il problema di incentivare la partecipazione con l'obiettivo di favorire sempre di più il coinvolgimento popolare. Ecco allora l'adesione alla SERAL con la quale l'Ente da anni collabora. Dopo la formazione del personale e l'adesione a vari progetti pilota ora sempre SERAL attraverso Impresa Insieme sta sostenendo i progetti dei comuni associati per favorire la partecipazione dei cittadini. I comuni che si avvalgono di questi servizi sono già 14 nella provincia di Latina. In questo quadro rientra il progetto di retemark di cui il Comune di Castelforte è capofila e che è stato approvato prima dal Consiglio Comunale e poi dalla Giunta Comunale sulla base di una dettagliata proposta avanzata dai cittadini che l'hanno prima sottoscritta e poi illustrato nella massima assise comunale. L’obiettivo dell’iniziativa è quella di offrire ai cittadini del territorio opportunità di collaborare allo sviluppo economico del territorio contribuendo ad alimentare il portale di marketing territoriale in dotazione ai Comuni (www.marketing.territoriale.it/sudpontino). In questa azione si intravede la possibilità che alcuni giovani possano poi abbracciare anche la professione dello specialista di marketing al servizio delle organizzazioni del territorio (pubbliche e private). I Laboratori sono rivolti anche agli imprenditori del luogo che, non avendo dimestichezza con il portale WEB disponibile, non ne sfruttano tutto il potenziale, nonostante che abbiano la possibilità, tramite di esso di promuovere se stessi e i propri prodotti/servizi, autonomamente e senza costi. I Laboratori sono collegati alle sedi di URP, Informagiovani, servizi sociali, sportelli della legalità, ecc, così da sviluppare una buona interazione tra le strutture di front office delle organizzazioni del territorio a tutto vantaggio dell’azione di sviluppo locale. In questo senso il progetto si connota per i suoi aspetti sia di valenza economica, collegati allo sviluppo locale, sia di valenza sociale (coinvolgimento dei cittadini, crescita della cultura market-oriented, integrazione delle diverse generazioni, progettualità diffusa e partecipata come valore di comunità). I beni e/o le infrastrutture che si intendono acquisire o realizzare con l’eventuale finanziamento regionale e/o gli interventi di ristrutturazione, recupero e riattivazione di beni pubblici finalizzati ad attività sociali e /allo sviluppo economico Per ciò che concerne Castelforte la struttura individuata è quella dell’oratorio dell’Annunziata che si sta attrezzando per divenire anche centro giovanile comunale. Con l'assemblea del prossimo 13 novembre invece si dovrà, invece, sensibvilizzare i cittadini rispetto al bando regionale sulle Opere Pubbliche. Le cose, insomma, diventano sempre più utili e interessanti per il bene comune.

Rita Bittarelli

    Tag

    Castelforte

    Altre notizie di economia

    ELENCO NOTIZIE