Eventi & Cultura

Comunicare il territorio, da oggi a Sermoneta

Rita Calicchia: «Il nostro territorio, oggi, è poco "comunicato" oltre i suoi confini»

19/05/2008

Oltre trecento persone hanno partecipato sabato sera alla tappa d’avvio di “Comunicare il territorio”, il video-tour che punta a realizzare l’ambizioso progetto della prima video-enciclopedia multimediale del territorio pontino. Il suggestivo chiostro di Palazzo Caetani non ce l’ha fatta a contenere tutti i curiosi richiamati dalle esibizioni dei butteri di Cisterna e dell’Agro Pontino e degli sbandieratori del Ducato Caetani di Sermoneta che si sono esibiti prima della conferenza stampa di presentazione siglando in tal modo (presenti i rispettivi primi cittadini, Mauro Carturan e Giuseppina Giovannoli) il “passaggio del testimone” fra i primi due paesi interessati al viaggio itinerante. Tra i presenti, il vice sindaco di Latina Maurizio Galardo, il comandante provinciale dei carabinieri col. Leonardo Rotondi, il direttore dei Giardini di Ninfa dr. Lauro Marchetti, amministratori di molti paesi pontini, una folta delegazione di anziani del centro sociale di Latina accompagnati dal presidente Aldo Pastore. L’idea – come ha spiegato Rita Calicchia nella sua introduzione - è nata mettendo a confronto esperienze maturate nel corso di una lunga carriera professionale e che dimostrano quanto sia “poco comunicato” il territorio pontino oltre gli stretti confini provinciali. Quando la provincia pontina si mette in vetrina, nel templi del turismo nazionale ed internazionale, mette in mostra anche tutte le sue difficoltà nel promozionarsi non esistendo – nello specifico – un organico progetto di documentazione filmata delle nostre bellezze storiche, archeologiche, naturalistiche. “Comunicare il territorio” colma questo gap, avvalendosi del supporto di storici locali e di una equipe che con passione, dedizione, meticolosità certosina, in questi mesi sta girando ogni centro della provincia per raccogliere documentazioni storiche e curiosità capaci di raccontare, ciascuno con le sue specificità, i suoi itinerari turistici, le sue tradizioni antiche e nuove. Il viaggio è partito da Cisterna. E il primo dvd è stato proiettato proprio nell’occasione della presentazione di sabato. Un racconto suggestivo, agevole, completo e suggestivo – lo ha definito il prof. Luigi Zaccheo nel suo commento. Si parte da Tres Tabernae, l’antica stazione di posta citata negli atti degli apostoli per via del passaggio di San Paolo nel suo pellegrinaggio da Tarso a Roma, per arrivare all’epopea dei Caetani che dettero grande lustro al paese. Suggestiva la ricostruzione della celebre sfida vinta dal buttero locale Augusto Imperiali contro il famosissimo Bufallo Bill, autentica icona dei cowboys americani. Di grande impatto il ricordo del martirio della guerra, la quarta distruzione nella storia di Cisterna, con i cisternesi costretti a rifugiarsi nelle grotte di Palazzo Caetani per quasi due mesi. Un superstite dell’epoca racconta nel dvd la vita in quei giorni. Un’ampia parte finale è dedicata ai monumenti mentre all’interno del racconto una cornice tutta particolare è dedicata a Ninfa, che viene visitata e raccontata con la testimonianza diretta di Lauro Marchetti. Non mancano i contenuti speciali: uno dedicato all’economia, con un faro acceso su una delle più importanti aziende del territorio, la Paoil, e sulla produzione del kiwi rispetto alla quale Cisterna vanta un primato mondiale. Tra le caratteristiche e le curiosità, la ricetta del “dolce del buttero”, ancora oggi tramandata dall’Associazione dei pasticceri di Cisterna, ed il ricordo di Giuseppe Comparini, il più longevo cittadino del paese (morto all’età di 107 anni) oltre che imprenditore di spicco in ambito internazionale. Le telecamere di “Comunicare il Territorio” sono da questa settimana a Sermoneta.

Rita Bittarelli

    Tag

    Cisterna di Latina

    Altre notizie di eventi & cultura

    ELENCO NOTIZIE