Eventi & Cultura

Clamoroso: se un libro piace, vende

Per qualcuno le vere iniziative culturali devono interessare solo chi le fa. Tutto il resto è marketing e protagonismo

11/05/2008

Gentile Gianluca Campagna.
Apprendo con sgomento che c'è gente che si stupisce che i libri sono  fatti per essere venduti. Premetto subito che io non sono stata a nessuna presentazione del Diario del Seduttore, né ho intenzione di andarci perché il libro ormai l'ho letto. E premetto anche che questo non è il Mauro Cascio che preferisco, perché questa è un'opera troppo ruffiana e piaciona, troppo orientata al mercato. Un'opera furbetta, direi. Ma da qui a meravigliarsi delle operazioni di marketing legate al Diario ce ne corre. Il Diario, tanto per cominciare, vende per una ragione sciocca e scontata: piace. Fa ridere,  è una lettura divertente e leggera. E non ha altre ambizioni.  Mauro Cascio la carta della qualità se l'è giocata altrove. Sono due partite diverse. A Latina un libro, e da pontina orgliosa di esserlo aggiungo: finalmente, è riuscito a fare parlare di sé, e non solo per le "operazioni di marketing". È questa la notizia. Io non credo che le "operazioni di marketing" avrebbero funzionato se si fosse trattato di un libro brutto. Se l'operazione ha più o meno convinto
tutti ci sarà un perché. Non credo nel caso. Lei, gentile Campagna, ha qualcosa in comune con Cascio, credo. La butto così, improvviso, perché non la conosco benissimo. Siete lontanissimi per iniziative  ed interesse. Ma vi accomuna, la voglia di fare. Siete degli operai della cultura di cui tutta la comunità pontina deve essere orgogliosa. Se c'è poi qualcuno, il classico zero virgola qualcosa, che è invidioso, che le rovina la colazione al bar, un qualcuno che non si mette in gioco affatto, o si mette in gioco adorando un feticcio, lo faccia parlare pure di iperpresenzialismo, di mercato, di tutto quello che vuole, magari lo aiuterà a stare meglio. Detto questo mi auguro che il Diario rientri nei box. E non ci sia un seguito. Quello sì che stuferebbe. A Cascio lo dica lei.

Teresa Prezioso

    Tag

    Latina

    Altre notizie di eventi & cultura

    ELENCO NOTIZIE