Eventi & Cultura

Domani la prima festa del gioco

L'appuntamento è in piazza Aurelio Saffi

19/04/2008

La parola d’ordine sarà solo una: giocare. Tutti insieme, all’insegna dell’allegria e del sano divertimento. Domenica 20 aprile a Cisterna in piazza Aurelio Saffi (accanto l’ex Palazzo comunale) si svolgerà la prima “Festa del gioco”. L’iniziativa, organizzata dai ragazzi dell’Azione Cattolica della parrocchia Santa Maria Assunta in Cielo, sarà l’occasione per ‘festeggiare’ l’inaugurazione del cartello “Attenzione ai bambini che giocano”, avvenuta il 19 marzo scorso. In quell’occasione, i ragazzi dell’Ac hanno infatti scoperto il primo cartello, da loro realizzato a mano, al parco giochi dei giardini pubblici di piazza XIX marzo, in pieno centro urbano. L’idea? “La strada è il luogo in cui ci si incontra o semplicemente ci si incrocia; è il luogo in cui si sta insieme o si passa dritti senza neppure guardarsi in faccia; il posto in cui si condividono giochi, discorsi, passeggiate, litigate, gioie, informazioni ecc. o non si condivide nulla, se non il percorso che ci porta a raggiungere una destinazione; è il posto in cui si impara a relazionarsi o si rimane soli con se stessi. La strada rappresenta dunque il luogo dell’ordinarietà, della quotidianità, è il raccordo tra la nostra casa e le altre case; le nostre certezze, abitudini, preoccupazioni e il resto del quartiere, nei confronti del quale magari nutriamo un certo sospetto; è il raccordo tra la soggettività di ciascuno e il resto del mondo; è la possibilità che mi viene data affinché possa crescere con gli altri e prendere consapevolezza del mio io. Paradossalmente la strada diventa anche il luogo in cui ci si può perdere, in cui la realtà si presenta nella sua forma più spietata, dove la logica della violenza regna sovrana...”. In virtù di quanto, i ragazzi dell’Ac hanno deciso di ‘appropriarsi’ dei loro spazi in città. O meglio, nei luoghi definiti parchi pubblici del territorio comunale, dove ci sono altalene, scivoli e altri giochi, “…noi ci vogliamo sentire ‘liberi’ di esprimerci!”. Da qui, l’idea lanciata al sindaco Mauro Carturan: perché non installare nei giardini pubblici della città un cartello stradale ad indicare che lì si trova uno spazio dove ci sono bambini? Detto, fatto. Il cartello è stato pensato e realizzato su carta dagli accierrini, e l’amministrazione comunale ha poi provveduto a farli installare nei parchi. E domenica 20 aprile, come detto, si svolgerà la “Festa del Gioco”. In piazza Aurelio Saffi, dalle 10 alle 19, grandi e piccini (da 0 anni in poi) potranno divertirsi tutti insieme. Ci saranno giochi per tutti: dalla dama ed il domino al gioco dell'oca gigante, giochi dal mondo tipo pachisi, scale e serpenti, giochi della tradizione popolare (elastico, corde, campane…), ancora un laboratorio manuale per bambini. Sarà inoltre presente un ludobus del Cemea del Mezzogiorno onlus di Roma. Insomma, il divertimento è assicurato. Per tutti…a trecentosessanta gradi. Un appuntamento da non perdere!

Rita Bittarelli

    Tag

    Cisterna di Latina

    Altre notizie di eventi & cultura

    ELENCO NOTIZIE