Economia

San Felice. «Il programma di sviluppo turistico della provincia di Latina». La posizione di Francesco Storace: «Questa Regione ha già pagato troppo e non dobbiamo aspettare che il Santo Padre ci dia un altro Giubileo»

10/03/2001

Davanti le Telecamere di ParvapoliS Francesco Storace, presidente della Regione Lazio. Facendo un'analisi del passato, Storace ha rimarcato la penalizzazione che questa provincia ha avuto non solo per quanto riguarda il settore turistico, ma anche in altri settori vitali. Oggi però "viviamo una fase nuova che è quella di creare le condizioni per trasformare questa provincia in un vero gioiello, tant'è che questa Giunta intende intervenire in modo concreto sul turismo". Sono stati programmati sul territorio una serie di investimenti che saranno sicuramente vettori di sviluppo non solo per l'area pontina, ma per tutta la regione. Storace ha evidenziato la necessità di potenziare l'edilizia alberghiera. Ha anche parlato della situazione viaria: «Basta con la politica degli annunci. Si deve investire su queste opere che dovranno permettere collegamenti più veloci». Il raddoppio della pontina, della SS156 dei Monti Lepini già appaltata, della Pedemontana di Formia, della Fondi-Ceprano oltre che della bretella di Terracina e della 630 che collega Cassino a Formia. Nodi che dovranno essere risolti. «Questa Regione ha già pagato troppo e non dobbiamo aspettare che il Santo Padre ci dia un altro Giubileo».

Marianna Parlapiano



    Altre notizie di economia

    ELENCO NOTIZIE