Sport

Volley. Icom, tre punti in cinquantasette minuti

25/02/2001

Lo speaker fa le prove, questa volta gli spettatori saranno confortati dalla voce amica, da notare la tribuna stampa decorata con striscioni delle scuole medie per il concorso apposito.
Si inizia con uno svantaggio sulla prima battuta di Herpe, poi le squadre continuano il set in equilibrato pareggio. La Icom sembra un po' imballata anche se i fondamentali ci sono. Ma le battute si sbagliano troppo. E c'è il time out tecnico, così non va.
Poi Batez alla battuta e i muri vincenti fanno recuperare sul 12 a 9, segno che questo giocatore incute riscossa alla squadra.
E infatti Batez segna punti decisivi, sempre preciso nelle schiacciate. Sul 16 a 12 time out tecnico, il momento è decisivo, Santilli tranquilizza i giocatori. Grande muro per il 18 a 13, Herpe e Chedernik sbagliano battute fondamentali.
Il Livorno è sotto di 21 a 16, la rimonta non avviene nonostante i tentativi, Herpe schiaccia deciso, Piccinetti sbaglia battuta e l'Icom vince 25 a 19.
Il secondo set vede la Icom sempre in vantaggio, 18 a 9, tutti i reparti si mostrano registrati, la determinazione è grande, il pubblico si diverte sul 21 a 10, un set senza storia, il Livorno è rassegnato, i muri vincenti sono congeniali, da sottolineare il muro di Herpe. Il time out del Livorno sul 23 a 11 non può fare testo, ormai il set è deciso, il pubblico incita la Icom i muri vincenti permettono di chiudere sul 25 a 12. I fondamentali in questa partita sono perfetti, la Icom ha recuperato la sconfitta di Asti, l'assenza di Carizia non si sente anche perchè Di Belardino non è impegnato eccessivamente. La Icom può chiudere la partita con il terzo set, è la giornata dei muri, anche Pezzullo si mette in evidenza in questo fondamentale. Il terzo set evidenzia la concentrazione della compagine pontina che si porta sul 8 a 4. Il Livorno si mostra davvero inconsistente e incapace di reagire, anche se quasi recupera ritorna sistematicamente in svantaggio.
Gli errori per i toscani diventano eccessivi e sommati alle grandi giocate finalizzate in punti dai latinensi rendono il divario consistente, mancano pochi punti ormai per chiudere il set e una partita senza storia con l'Icom mai in difficoltà. Il punto del 20 a 12 è una giocata da campione di Pezzullo che con una dolce colombella inganna gli opposti livornesi. Il 24 a 14, Herpe alla battuta e il muro livornese manda il pallone fuori e tutti negli spogliatoi per i tre punti Icom un 25 a 14 che dice tutto, giocando così si può recuperare.
Bravi i giocatori, il pubblico sempre caloroso e attaccato ai colori della città pontina e si meriterebbe sempre partite come questa.
A fine gara l'allenatore Santilli si ritiene soddisfatto dall'esperimento Di Belardino e dell'inversione degli schiacciatori Herpe e Cherednik, si prepara così ai playoff.
Tabellino: Icom - Livorno 3-0
Parziali: 25-19; 25-12; 25-14
Tempi: '23; '17; '17

Icom: Herpe 11; Di Berardino 1; Batez 13; De giorgi 3; Pezzullo 8; Cipollari 8; Cherednik 12.

Livorno: Sogrin 5; Piccinetti 6; Salmon 6; Busato 1; Baldacchini 5; Aliboni 6.

Arbitri: Giorgio Gnani (FE) e Stefano Fogli (FE).

Vittorio Bertolaccini

    Tag

    Volley

    Altre notizie di sport

    ELENCO NOTIZIE