Eventi & Cultura

Isola dei Ciurli: non era un ecomostro

Si è urlato allo scandalo per innocue villette. Un bluff durato trent'anni

22/12/2007

Isola dei Ciurli, un ecomostro. Un pensiero unico, tutti la pensano allo stesso modo con dichiarazioni-fotocopia. Ma cosa significa ecomostro? Ce ne sono tanti nel nostro paese, fin troppi, specialmente al sud. Per non parlare delle coste croate, di altri luoghi ameni distrutti dal cemento in tutto il Mediterraneo. Palazzoni orribili costruiti sul mare, brutture hanno che rovinato veri paradisi, l’elenco è interminabile. Qui da noi si grida allo scandalo per le innocue villette dei Ciurli, distanti duecento metri dal mare, teatro di una storia penosa durata trent’anni ma priva di ogni logico fondamento, un bluff. Chi scrive è un ambientalista convinto, favorevole alla tutela del territorio, a creare vincoli paesaggistici, allo sviluppo di arre protette e compatibili, specialmente nelle isole minori. Ma la vicenda dell’isola dei Ciurli è davvero comica, di una comicità disarmante. Cosa hanno fato di male quelle villette? L’ipocrisia di tutte le forze politiche ha portato ad affermare che l’abbattimento è stato qualcosa di storico – termine sempre più abusato – , i toni trionfalistici di certi amministratori di destra-sinistra-centro danno l’idea della provincia di Latina di oggi. Un posto dove corrono tutti di corsa sul carro del vincitore, in questo caso che ha ordinato l’abbattimento delle costruzioni sul litorale fondano che non davano fastidio a nessuno. I sacrifici di una vita di certe famiglie operose si sono spenti nel nulla, un colpo di ruspa ha dato un colpo ulteriore al conticino in banca, messo da parte con tanto lavoro e risparmi. Parlare e scrivere dei Ciurli è un modo per dimenticare i problemi (più seri) di tutti i giorni, come è avvenuto per quell’aeroporto di Latina che tutti sapevamo che non si sarebbe mai potuto realizzare. È servito solo per far litigare un paio di persone al corteo e vedere piazza del Popolo vuota. Buon Natale.
P. S. Pensierino di Natale: perché non abbattono l’ecomostro di Scacciapensieri a Nettuno?

Paolo Iannuccelli


    Altre notizie di eventi & cultura

    ELENCO NOTIZIE