Cronaca

Interventi di arredo urbano, il punto di Fabio Martellucci

07/12/2007

Nel programma elettorale con cui l’attuale compagine governativa si presentò agli elettori nel 2003, uno degli elementi qualificanti era rappresentato dal miglioramento dell’arredo nell’ambito dell’area urbana e dall’aumento della vivibilità nelle aree periferiche. Rispetto ad entrambe si è fatto molto. A Fossanova, San Martino e a Ceriara nella zona 167, grazie a finanziamenti regionali (emendamenti al bilancio regionale proposti dal vicesindaco Fabio Martellucci e dal consigliere comunale Bruno Silvani) si sono realizzate aree verdi attrezzate e giochi per bambini, ed altri interventi nelle aree periferiche sono in corso di realizzazione attraverso lo strumento del bilancio partecipativo curato dall’assessore Rinaldo Giordani. Ma anche nel centro storico si sta prestando grande attenzione alla cura dell’arredo urbano, di cui Martellucci ha delega assessorile. “Dopo aver terminato la riqualificazione dei giardini di Sant’Antonio – dichiara Martellucci - sicuramente migliorati sia da un punto di vista estetico che di fruizione, al momento sono in corso di ultimazione anche i lavori di restayling dei giardini su via Giacomo Matteotti, sia in entrata che in uscita della circonvallazione. Come per Sant’Antonio, anche per quest’ultimi, si è cercato di riorganizzare al meglio la distribuzione degli spazi verdi, implementando al contempo il numero delle panchine e dell’illuminazione Sia a Sant’Antonio che su Via G. Matteotti, i giardini sono sottoposti ad area videosorvegliata. A breve, infine, sono previsti altri due interventi di riqualificazione d’arredo urbano agli ingressi di Porta Romana e Porta Napoletana. Infine, si è ottenuto dalla Provincia un finanziamento di 50.000,00 euro per razionalizzare i giardini di San Lorenzo, nell’area antistante l’impianto sportivo”. Si tratta quindi di una serie di interventi che hanno come obiettivo quello di migliorare l’estetica ma anche la vivibilità e godibilità delle aree a verde del centro storico. “Priverno è città d’arte – aggiunge concludendo Martellucci - e nel contesto di una strategia di rilancio turistico, oltre al miglioramento dell’offerta culturale e dei servizi, appare indispensabile e strategico puntare sul miglioramento dell’arredo urbano. L’augurio è che, ad ultimazione di tali interventi, ci sia grande senso civico da parte di tutta la cittadinanza nel mantenere puliti e funzionali tali giardini e nel segnalare prontamente alle autorità competenti la presenza di incivili fruitori che eventualmente vogliano danneggiare ciò che è patrimonio di tutta la comunità”.

Rita Bittarelli

    Tag

    Priverno

    Altre notizie di cronaca

    ELENCO NOTIZIE