Politica

Priverno. Lavori sulla Monti Lepini, incontro con l'Astral in Prefettura. Intervenire su un ponte in muratura rende complessa la gestione del traffico

30/10/2007

L’incontro in Prefettura con l’Astral S.p.A. (Azienda Strade del Lazio), alla quale la Regione Lazio ha affidato compiti e funzioni amministrative di gestione degli interventi da realizzare sulla rete stradale regionale, richiesto dal sindaco Umberto Macci c’è stato lo scorso venerdì alla presenza del vicario del prefetto Antonio Reppucci, dell’amministrazione provinciale rappresentata dal geometra Fantozzi, dall’Astral nelle persone dell’architetto Fontana e dell’ingegnere Pielisi, oltre che dello stesso primo cittadino di Priverno e del sindaco di Roccasecca dei Volsci, Orazio Balzarani.
Macci aveva richiesto la convocazione di un incontro con l’Astral in riferimento ad un’ordinanza emanata dalla stessa società che prevedeva la chiusura di un tratto della S.R. dei Monti Lepini fino al 7 dicembre - svincolo con la SS Prossedi – Terracina all’intersezione con Via Marittima in località Mezzagosto - per consentire lavori inerenti al consolidamento statico del ponte in muratura al km 26+000, preoccupato non solo per i disagi e le ricadute che l’intervento avrebbe potuto avere sull’intero territorio ma, soprattutto, per i cittadini residenti in quella zona. I problemi sarebbero sorti soprattutto in relazione alla gestione della viabilità e del traffico su quel tratto di strada.
L’Astral ha prospettato alcune soluzioni tecniche da attuare per la deviazione del traffico che prevedono, nello specifico, l’utilizzo da parte dei mezzi pesanti della strada a scorrimento veloce Prossedi – Terracina e quindi l’Appia mentre il traffico leggero dovrà essere deviato sulla strada provinciale che collega Roccasecca alla Marittima II per poi immettersi nuovamente sulla 156.
I sindaci presenti hanno evidenziato alcune criticità relative alle soluzioni prospettate e che, tra l’altro, l’attuale viabilità necessiterebbe di alcuni interventi di adeguamento. I tecnici hanno preso atto delle segnalazioni dei sindaci e hanno chiesto del tempo per fare le verifiche del caso riservandosi di effettuare un sopralluogo insieme all’amministrazione facendo, in via preliminare, una serie di verifiche anche con l’ANAS per dare risposte ai problemi sollevati. L’intervento originariamente previsto dall’Astral per i lavori di consolidamento del ponte, in seguito all’incontro dunque, slitteranno e solo dopo l’esito delle verifiche la società preciserà l’entità e la tipologia dei lavori.
La Prefettura ha riconosciuto la validità e l’indispensabilità dell’incontro che si è svolto tra amministratori locali e tecnici così come ha condiviso la necessità che, prima di iniziare l’intervento, è indispensabile fare ulteriori verifiche insieme ai sindaci.

Andrea Apruzzese

    Tag

    Priverno

    Altre notizie di politica

    ELENCO NOTIZIE