Sport

Volley: tre punti e poche chiacchere

10/02/2001

Non c'è nulla di compromesso, ma se il campionato di A2 finisse oggi, la grande delusione non potrebbe non essere l'Icom Latina. Molti proclami, grandi ambizioni, un pizzico di euforia che non manca mai ad inizio stagione, questa era la Latina della pallavolo pochi mesi fa. Oggi bisogna fare i conti con la realtà, che vede il primo posto più lontano, e che mostra come 3 squadre definite "matricole" alla partenza, cioè Isola della Scala, Cagliari e Loreto stanno rendendo difficilissimo il cammino verso la A1 per il team pontino. Nei momenti importanti sembra che l'Icom non ci sia quasi mai, soprattutto in trasferta, black-out inspiegabili hanno accompagnato le prove dei gialloblù a Falconara, a Cagliari, a Isola domenica scorsa, a Gioia del Colle. Proprio quest'ultima sarà di scena domani pomeriggio (ore 17.30) al PalaBianchini, in un match delicato quanto comunque abbordabile, visto che i pugliesi fuori casa sprecano gli exploit interni contro le grandi e non. La stella è il venezuelano Matheus in lotta per leadership dei realizzatori, attorno a lui ruotano il connazionale Guzman in palleggio, Mosci libero, Leonelli e Polidori nel ruolo di centrali, Sarti e Iurisci in banda. Per Santilli i problemi verranno soprattutto dalle condizioni di Cherednik e Carizia, entrambi da molto tempo si trascinano acciacchi vari, e non si può escludere che prima o poi il tecnico romano possa lasciarli a riposo almeno per un turno. La vittoria è ad ogni modo obbligatoria, ma saranno altri i test fondamentali per l'Icom che è chiamata a scacciare i dubbi che serpeggiano fra gli addetti ai lavori. Il tempo delle chiacchere è terminato, sarebbe ora di passare ai fatti, sul campo possibilmente, senza addossare colpe a "fattori esterni" tipo le inefficienze del PalaBianchini. Insomma, ci attendiamo solo prove convincenti d'ora in poi, altrimenti se così non sarà trarremo le dovute conclusioni.

Marco Battistini


    Altre notizie di sport

    ELENCO NOTIZIE