Eventi & Cultura

Cisterna. Omaggio a William Tode, un bilancio

12/07/2007

Sono state oltre tremila le persone che dal 19 maggio al 1 luglio 2007 hanno varcato la soglia di Palazzo Caetani per visitare la mostra nazionale di arte contemporanea “Omaggio a William Tode”.
Si è trattato di un evento di risonanza nazionale e che ha proposto le opere del periodo parigino, del cubismo, del neorealismo e del cubo-futurismo dell’importante artista William Tode.
Tode, lo ricordiamo, è pittore, scultore, grafico, mosaicista, ceramista, storico dell’arte, musicista e compositore. E’ stato inoltre scenografo, attore di cinema e di teatro, lavorando, tra gli altri, con Roger Vadim, Luchino Visconti, Vittorio De Sica e, per sei anni, nella compagnia teatrale di Giancarlo Sbragia. A nove anni già esponeva con Borgonzoni, Zigaina, Birolli, Murer, Manzù, Guttuso, Zancanaro, Treccani.
La mostra ha trasformato lo storico Palazzo Caetani in una grande galleria d’arte ospitando, in contemporanea, altri 41 artisti provenienti da tutta Italia per un totale di circa 160 dipinti e 30 sculture.
A ciò si sono aggiunti molti altri appuntamenti artistico-culturali come rappresentazioni teatrali, incontri con gli artisti, fino all’importante concerto della pianista di fama internazionale Marie Angele Thomas, grande interprete di Lizt e Mozart.
Curatore della mostra, organizzata dal Comune di Cisterna di Latina, è stato Sabino Vona.
“E’ stato certamente – afferma il Sindaco Mauro Carturan – un evento importante per Cisterna ma non solo. Abbiamo avuto l’opportunità di offrire al pubblico tante celebri opere dell’artista William Tode unitamente ad opere di elevato livello artistico di pittori e scultori provenienti da varie città italiane. Sono compiaciuto della risposta più che positiva da parte della cittadinanza che ha subito ben accolto la mostra e le altre manifestazioni che hanno animato questa iniziativa. Cisterna ha dimostrato grande sensibilità ed interesse verso l’arte ed è stata ripagata dagli artisti con importanti donazioni”.
Infatti ben 13 preziose opere sono state donate dagli artisti Bertocesco (Francesco Bertolini), Decio Carelli, Alessandro Docci, Romano Feltrin, Claudio Irmi, Giampiero Maldini, Francesco Martelli, Luciano Navacchia, Fernanda Pasini, Graziano Peretti, Piero Sempreboni, William Tode alla Pinacoteca Comunale divenendo così patrimonio della comunità di Cisterna.
“Il bilancio della mostra – ha detto il delegato alla Cultura, Quirino Mancini – è ampiamente positivo. Il pubblico ha mostrato grande interesse e l’amministrazione, anche grazie alla ricca donazione ricevuta, sta prevedendo una maggiore fruizione della pinacoteca comunale”.

Rita Bittarelli

    Tag

    Cisterna

    Altre notizie di eventi & cultura

    ELENCO NOTIZIE