Eventi & Cultura

Cisterna. A Lione per i diritti umani

01/12/2006

L’11 e il 12 dicembre a Lione si svolgerà l’incontro – dibattito sulla “Carta europea dei diritti umani nelle città”.
Il Comune di Cisterna di Latina parteciperà con una delegazione formata dal sindaco Mauro Carturan, il vicesindaco Gildo Di Candilo e il segretario generale Luca Di Maio.
La Conferenza si pone quale obiettivo la lotta contro il razzismo e la discriminazione nonchè l’apertura di una profonda riflessione sul ruolo che svolgono le città e i governi locali nel difficile processo di integrazione tra culture diverse.
Si tratta di un’occasione importante di scambio di idee ed esperienze tra istituzioni. L’ultimo incontro si era svolto in Italia, a Venezia, ed aveva visto la partecipazione di numerosi Comuni.
La Carta europea dei diritti umani nelle città è lo strumento con cui le istituzioni possono esprimere e sviluppare un’organizzazione politica più vicina al cittadino e un impegno sempre più forte nella promozione dei diritti umani e dell’intensificazione di azioni di pace nel rispetto delle competenze e dei poteri a loro attribuiti dalle rispettive normative nazionali.
“Il Comune di Cisterna - afferma il Sindaco Carturan - prende parte a questo incontro forte di un bagaglio di esperienze che affonda le sue radici nella storia. Le radici della città risalgono ad epoca romana. Qui si sono incontrate e scontrate comunità provenienti dall’Africa, dalla Cina, dalla Corea e dalla stessa Italia. Ciascuno ha portato con sé tradizioni e culture che si sono mischiate e sovrapposte. Il compito degli amministratori è sempre stato quello di salvaguardare le nuove comunità e garantire, attuando i principi di legalità, sicurezza e scambio, la convivenza e la piena integrazione”.

Elisabetta Rizzo

    Tag

    Cisterna

    Altre notizie di eventi & cultura

    ELENCO NOTIZIE