Sport

Basket: la Cuomo si conferma

06/01/2001

Vince dopo 2 tempi mediocri, la Cuomo Latina che dimostra stessi pregi e stessi difetti dell'anno 2000. Evidentemente frastornati dal ritorno in campo, i ragazzi di Brogialdi giocano sottotono per metà gara e vengono sovrastati dalla maggiore vivacità della Lazio, con Sclano autentico indemoniato. Ma l'organico pontino è tutt'altro che corto, visto che quando chiamati in causa, Mascetti (straordinario protagonista) e Londero (molti rimbalzi) rispondono alla grande. C'è poi Marcovaldi che sembra essere tornato quello delle prime gare, incontenibile sotto canestro, bene i soliti Cappella e Sperduto. La svolta si è avuta ad inizio terzo tempo, quando nel giro di 4 minuti la Cuomo ha piazzato un parziale di 13 a 2 da lasciar annichiliti i Romani, fino a quel momento gasatissimi e spavaldi. La panchina della Lazio sarà davvero poca cosa, perché Sclano e Persichelli dovrebbero rifiatare, ma il tecnico Paccariè li lascia in campo per tutti i 40 minuti. Cosicché mentre la Cuomo finisce per allungare fino al +20 finale (85-65), alla Lazio non resta che osservare impotente e stremata dopo aver condotto con autorità sorprendente i primi 20 minuti. Ed il sogno promozione può continuare a dispetto di panettoni e cotechini... Parziali: 15-23, 32-41, 62-52, 85-65. Cuomo--Cappella 11 Cassandra 0 Di Raimo 2 Picozzi 0 Sparagna 8 Sperduto 12 Londero 10 Stefani 2 Marcovaldi 23 Mascetti 17; Lazio--Tavelli 22 Baroni 8 Bogunovich 2 Sclano 11 D'Alonzo 6 Persichelli 10 Visone 6.

Marco Battistini


    Altre notizie di sport

    ELENCO NOTIZIE