Eventi & Cultura

Priverno. Verso un mediterraneo tropicale

03/08/2006

Sarà messa a disposizione di tutti gli amanti del mare ed in particolare di chi ama la malacologia, dal 7 al 20 agosto, presso la hall dell'Albergo Antico Borgo di Fossanova, l'anteprima della IV mostra di malacologia Gemme nel Blu, promossa dall'Università Popolare Tirrenica delle Scienze Naturali di Latina ( U.P.T.S.N.) e dall'Associazione Fossanova in Movimento. Nel mese di luglio l'Università popolare di Latina ha fatto una scoperta di grande rilievo scientifico riguardo allo studio del riscaldamento delle acque mediterranee e del fenomeno comunemente indicato come "tropicalizzazione". Tale fenomeno, in realtà indicato scientificamente con il termine di "migrazioni lessepsiane" (da De Lesseps l'ingegnere costruttore del canale di Suez), consiste nella migrazione spontanea e nella colonizzazione di aree georgafiche diverse da quelle naturali di sviluppo, da parte di organismi marini viventi. Se tali organismi trovano delle condizioni di vita particolarmente favorevoli al loro sviluppo.
Esiste poi un altro fenomeno leggermente diverso che consiste nel trasferimento determinato dall'uomo di alghe e piante marine, larve di molti pesci, crostacei, echinodermi e molluschi, che vengano intrappolate nelle stive di alcune navi, specialmente, petroliere, durante il (peraltro illecito) lavaggio delle stive in oceano Indiano o Atlantico. Quando successivamente le stive vengono nuovamente lavate nei nostri mari tutti questi microrganismi vengono rilasciati e se trovano le giuste condizioni di temperatura, salinità e cibo riescono a svilupparsi.
La specie individuata dai ricercatori dell'U.P.T.S.N., rientra in questa seconda categoria.
I tecnici dell'U.P.T.S.N., tra cui il suo presidente Maurizio Scalia, si trovavano nell'isola greca di Creta per dei sopralluoghi preliminari su di un campo di ricerca, quando si sono imbattuti in alcuni esemplari pagurati, cioè senza il mollusco originario e colonizzati da paguri, piccoli crostacei molto comuni. Questi esemplari, in numero di alcune decine, si trovavano su alcune rocce a circa 6- 7 metri di profondità. A quel punto i ricercatori dell'U.P.T.S.N. si sono resi conto di trovarsi di fronte ad un fenomeno interessante ed, estendendo le ricerche, hanno scoperto sul fondale sabbioso ai margini di tali rocce, una grossa colonia di Strombus persicus . Si tratta di una conchiglia di dimensioni medio-piccole, da 3 a 5-6 cm vivente nell'Oceano Indiano, ed esattamente nel Golfo Persico. Non è quindi tecnicamente inserita tra le specie lessepsiane, cioè migranti autonomamente, ma è stata introdotta artificialmente dall'uomo "saltando" quindi, se così si può dire, il Mar Rosso.
La specie era già ben conosciuta lungo tutta la costa libanese e turca. Anche a Creta ne erano stati ritrovati esemplari ma solo sulla parte Nord dell'Isola e mai in grosse concentrazioni di individui.
La colonia scoperta dall'U.P.T.S.N. si trova invece nel Sud dell'isola e presenta una grande concentrazione per mq difficile da riscontrare altrove (fino a 35-40 individui per mq.).
La colonizzazione di aree del Mar Mediterraneo da parte di specie tropicali è un fenomeno ormai ben conosciuto e studiato ed esiste una lista molto lunga di tali organismi.
Dal punto di vista dell'uomo comune ciò che tale fenomeno testimonia è un notevole cambiamento delle condizioni climatiche ed ambientali marine ed in primo luogo dei parametri fondamentali di temperatura e salinità. È quindi fuor di dubbio che il nostro mare stia mutando perlomeno in certe aree in direzione di una "tropicalizzazione". E se questo può far piacere a vacanzieri ed agenzie di viaggio costituisce però un vero problema per l'ecosistema del nostro amato mare.
Infatti ogni nuova specie che si insedia muta, in maniera più o meno evidente, l'ecosistema originario. Alcune volte si inserisce in una "nicchia ecologica" ritagliandosi uno spazio proprio. Ma in altri casi, essendo più forte della specie originaria la sostituisce. E quanto è accaduto, per esempio, nelle acque dolci del nord per il pesce siluro che ha determinato la scomparsa di specie endemiche quali persici, cavedani etc. Oppure per la Caluerpa taxifolia un'alga sfuggita dalle vasche dell'acquario di Monaco che sta mettendo a dura prova la nostra, fondamentale, Posidonia oceanica.
Bisogna però anche dire che fenomeni di tropicalizzazione sono già avvenuti nelle ere passate quando il mediterraneo era collegato all'Oceano Indiano, come testimoniano reperti fossili di fauna tropicale ritrovati nel bacino Mediterraneo. Quindi occorre guardare a questi fenomeni con attenzione ma senza allarmismi. Ed ecco allora la necessità di studi e rilievi più approfonditi.
L'U.P.T.S.N. sta analizzando il problema già da tempo ed ha in previsione l'apertura di campi di ricerca opportunamente dedicati al problema "tropicalizzazione".
In merito alla scoperta della colonia di Strombus persicus, ne sono state raccolte alcune centinaia, tutti esemplari morti, alcuni dei quali verranno mostrati nell'allestimento presso la hall dell'Albergo Antico Borgo, a Fossanova.

VERSO GEMME NEL BLU 4
L'università Popolare Tirrenica delle Scienze Naturali è un ente culturale di ricerca e di educazione non formale che opera ormai da molti anni nel territorio pontino.
Scopo fondamentale dell'Associazione è l'educazione culturale della popolazione, in specie quella adulta e scolastica, attraverso corsi e progetti didattici.
Tra le altre attività, ormai da quattro anni l'U.P.T.S.N. organizza nella città di Latina la mostra malacologia nazionale "Gemme nel Blu" che ha visto nel passato la massiccia partecipazione della cittadinanza e degli studenti di ogni ordine e grado coinvolti nei progetti didattici collegati . Nell'Ottobre di quest'anno si terrà la 4^ edizione di "Gemme nel Blu" che avrà luogo a Latina già patrocinata per la precedente edizione dal Ministero dell'Ambiente, dalla Regione Lazio, Provincia di Latina, Comune di Latina e Guardia di Finanza.

Info Mostra:
3286907692 - 3487416091 scaliamau@libero.it
Info Organizzazione
3204113552
fossanovainmovimento@gmail.com

Rita Bittarelli

    Tag

    Priverno

    Altre notizie di eventi & cultura

    ELENCO NOTIZIE