Cronaca

Cisterna. Commercio, ecco le nuove regole

28/07/2006

Approvato mercoledì scorso in Consiglio comunale il nuovo regolamento che disciplina lo svolgimento dell’attività commerciale sulle aree pubbliche.
Si tratta di un adeguamento del precedente atto normativo comunale, risalente al 1984, che tiene conto delle novità nazionali e regionali intervenute sull’argomento.
Il regolamento disciplina i mercati del mercoledì mattina in via delle Province nell’apposita area adibita a mercati e fiere, del venerdì mattina in Piazza Ugo La Malfa; del Sabato mattina per il settore alimentare e florovivaistico in Piazza SS Pietro e Paolo e Via Giordano Bruno, e della Fiera della Ascensione che si svolge la domenica della Ascensione e Fiera della Ricalata che si svolge la 3^ domenica di ottobre.
Vengono ribaditi gli orari di accesso del pubblico nelle aree mercato e fiera di Cisterna (dalle 8 alle 14) e per gli operatori (accesso dalle 6 alle 8 e sgombero di banchi e merci dalle 14 alle 15). Sono previsti anche i diritti e gli obblighi a cui i titolari di posteggio debbono attenersi come non occupare più spazio di quanto è stato assegnato e delimitato con segnaletica orizzontale; il rispetto degli orari ed a contenere le merci entro l’area di posteggio assegnata; a stendere le proprie tende solari ad una altezza dal suolo non inferiore a m. 2.20 e non sporgenti oltre un metro dall’area di vendita assegnata, senza invadere gli spazi altrui; a tenere esposti i prezzi delle singole merci, per i beni alimentari e non alimentari; a tenere sempre pulito lo spazio di vendita assegnato. A questo fine, debbono utilizzare gli appositi sacchi di plastica o scatoloni di cartone, rispettando le forme di raccolta differenziata. Alla fine delle operazioni di vendita, dovranno restare nell’area del posteggio i sacchi o scatoloni riempiti così da permettere agli operatori ecologici di procedere a una immediata ripulitura dell’area del mercato.
Tra le novità, la disciplina per l’assegnazione dei posteggi temporaneamente non occupati dai titolari delle relative concessioni. Questi, infatti, verranno assegnati giornalmente, rispettando il settore merceologico, agli operatori che hanno il più alto numero di presenze nel mercato settimanale nel Comune di Cisterna. A parità di presenze, si terrà conto dell’anzianità d’iscrizione nel registro delle imprese come commerciante su aree pubbliche. Altro aspetto importante è l’innalzamento di alcune sanzioni, che possono giungere fino a oltre 15mila euro, per esempio a chi esercita abusivamente l’attività di vendita.
“Si tratta – ha detto l’Assessore al Commercio Maurizio Vittucci – di un atto importante di cui se ne avvertiva l’esigenza. Il nuovo regolamento è stato ampiamente esaminato e discusso e prima dell’approvazione in Consiglio comunale ha ottenuto quello della commissione preposta. Lo spirito dell’atto è quello di regolamentare un settore importante della nostra economia che è anche un utile servizio alla collettività. Per questo, a tutela del consumatore e dell’operatore commerciale rispettoso della normativa vigente, sono state aumentate le sanzioni agli abusivi”.

Rita Bittarelli

    Tag

    Cisterna

    Altre notizie di cronaca

    ELENCO NOTIZIE