Cronaca

Priverno. Controlli dei Carabinieri

13/03/2006

In questi giorni, i Carabinieri della Stazione di Priverno – a conclusione di un’intensa attività investigativa conseguente ai recenti, numerosi controlli operati in quel centro in applicazione della normativa sull’immigrazione clandestina – hanno identificato e deferito in stato di libertà un imprenditore edile, responsabile di avere assunto alle proprie dipendenze due lavoratori stranieri, privi di permesso di soggiorno, in aperta violazione alle specifiche prescrizioni di legge in materia di immigrazione.
I militari operanti – nel corso del servizio di controllo del fenomeno dell’immigrazione clandestina effettuato il 25 gennaio scorso, che aveva portato all’espulsione di 15 extracomunitari (risultati privi di permesso di soggiorno) e all’arresto di un cittadino rumeno per violazione delle disposizioni in materia di immigrazione – hanno accertato che due tra gli irregolari controllati, nonostante la loro condizione di clandestinità, erano stati assunti “in nero” alle dipendenze di una ditta operante a Priverno nel comparto edile.
Accertata la responsabilità dell’imprenditore, un 39enne del luogo, è scattata per lui l’inevitabile denuncia all’Autorità Giudiziaria.

Roberta Colazingari

    Tag

    Priverno

    Altre notizie di cronaca

    ELENCO NOTIZIE