Politica

Cisterna. An con i commercianti: «Il mercato non si sposta»

09/12/2000

In relazione alla presa di posizione di alcuni giorni fa delle associazioni di categoria dei commercianti
ambulanti di Cisterna ANVA Confesercenti e FIVA Confcommercio, è
intervenuto il Circolo di An Ideasociale con una dichiarazione congiunta
del presidente Alessandro Maola e del delegato al commercio Armando Rossi: «Siamo
del tutto d'accordo con l'opposizione delle associazioni di categoria allo spostamento del mercato settimanale
presso l'area ex Nalco. Comprendiamo che una nuova area per il mercato
è ormani necessaria per garantire la viabilità del centro e per regioni di sicurezza
e sanità, ma spostare il mercato in queste condizioni equivale ad ucciderlo. L'ipotesi dello spostamento
va concordata con i commercianti, con tutti i commercianti ambulanti, e comunque
non può avvenire in un'area non adeguatamente attrezzata sia al suo interno che nelle strutture necessarie
per il suo raggiungimento. Cisterna ha bisogno di un'area per il commercio ambulante
che sia moderna, efficiente, organizzata, che non penalizzi gli operatori. L'area ex Nalco sembra essere diventata
una barzelletta. A sentire i nostri amministratori in quell'area
dovrebbe essere portato di tutto: dal mercato settimanale alla residenza per gli anziani, fino al Palazzetto dello Sport... intanto
però in quell'area continua a non esserci sostanzialmente nulla, abbandonata com'è all'incuria». Il circolo di An ha inoltre annunciato presto
nuove iniziative in favore del commercio cittadino.

Mauro Cascio

    Tag

    Cisterna

    Altre notizie di politica

    ELENCO NOTIZIE