Sport

Volley. Latina. Sono orgoglioso dei miei compagni, la scritta sulle magliette da riscaldamento. E presto in arrivo anche i nuovi palloni...

07/09/2005

Davanti le Telecamere di ParvapoliS Paolo Cipollari
Ancora un anno a Latina. Perché? «Gioco qui da sette anni. È un po' casa mia».
Il 25 prima partita in trasferta contro il Piacenza. Come vedi tu questo
campionato? «È un campionato molto difficile, con tante squadre di livello
eccellente anche se ce ne sono due tre particolarmente favorite.
La gara contro Piacenza è difficile. È in trasferta e c'è l'emozione
della prima di campionato. Cercheremo di dare il meglio». Sulla Top
Volley, che dire? «Ragazzi molto in gamba che si allenano per raggiungere
i loro obiettivi». Il tuo ruolo? Sarai opposto o centrale? «Quando arrivano
i due centrali, presumo opposto».
La società è cambiata... «Rondoni è una persona valida. Sta lavorando per avere il meglio».
Una curiosità, nelle magliette da riscaldamento volete sia scritto "Sono orgoglioso
dei miei compagni"... «Sì, è un'idea che ci è venuta a cena, qualche sera fa.
La sposa anche Rondoni».
Nuove magliette, nuovi palloni... «Quest'anno si giocherà con palloni più grandi e più
leggeri. Tutte le altre squadre già li hanno. La Top Volley no».
Europei: l'Italia ha qualche possibilità?
«L'Italia è campione in carica. Se riesce a battere Russia e Francia l'obiettivo
è raggiunto».

Elisabetta Rizzo


    Tag

    Latina, Volley

    Altre notizie di sport

    ELENCO NOTIZIE