Economia

Cisterna. La Goodyear è “disponibile”

01/12/2000

Si è conclusa in serata, a Roma, la riunione ristretta della Task Force, l’organismo che sta cercando di realizzare una soluzione per la dismissione del sito Goodyear di Cisterna. In questo incontro si sono confrontato solamente gli “attori” principali, ad oggi, della vicenda, la proprietà della Goodyear Italia – rappresentata dall’amministratore delegato Antonio Corsi – e i due imprenditori pontini Alberto Veneruso e Fabio Massimo Bombacci, con la loro proposta di “Meccano Holding”. La nota positiva del vertice romano è l’apertura dimostrata da Antonio Corsi, in pratica ha dimostrato apprezzamento per la proposta “Meccano Holding” giudicando il progetto «molto interessante». Da un punto di vista puramente formale,oggi pomeriggio, la Goodyear non ha dato una risposta di accoglimento o diniego alla proposta pontina, così come richiesto in un certo senso dai due pontini. Proprio questo atteggiamento, in apparenza “distante”, fa ben sperare. Gli esperti di “mediazione” giudicano questo comportamento in linea con la prassi corrente, tra industriali, quando si arriva a una “positiva predisposizione” alle future trattative. A conferma di ciò vi è il silenzio assoluto sull’incontro da parte di Veneruso e Bombacci, mentre l’Assindustria di Latina sceglie il profilo dell’equidistanza tra le parti, a maggior ragione perché riguarda una trattativa tra propri associati. I dirigenti del sindacato datoriale lavorano perché intorno alle parti si crei un clima favorevole alla discussione. Questi primi risultati sembrano dimostrarlo. Basti pensare che la società statunitense, fino ad ora, non aveva mai espresso un parere neanche sulle proposte precedenti. Invece oggi, forse, si iniziano a vedere i margini di una trattativa. Questa è la speranza di tutte le parti in gioco, industriali e lavoratori. Definire una soluzione che salvi gli interessi di chi lascia e di chi prende, e anche di chi rimane dentro a lavorare. Per il prossimo lunedì 4 dicembre è prevista un’altra riunione della Task Force, questa volta allargata anche ai sindacati dei lavoratori, dove si saprà senz’altro di più sulle intenzioni definitive della Goodyear.

Redazione ParvapoliS

    Tag

    Cisterna

    Altre notizie di economia

    ELENCO NOTIZIE