Eventi & Cultura

Prossedi. La prima festa del Cacciatore

03/08/2005

Si è svolta domenica 31 luglio a Prossedi, in località Altopiano, nell'ambito della Prima Festa del Cacciatore, una dimostrazione dell'Arco Club Pontino finalizzata alla promozione della disciplina del tiro con l'arco nella provincia pontina. La manifestazione, che ha visto la partecipazione di un folto pubblico, grazie alla presenza di stand gastronomici locali e la possibilità di disputare gare di tiro al volo e al piattello, ha coinvolto una decina di atleti provenienti dal capoluogo, ed è stata l'occasione per i partecipanti di venire in contatto con questa disciplina. Presenti alla manifestazione fra gli altri, Domenico Maiozzi, Alessandro Marzella, Oreste e Francesco Viziani, Serena Sperati, per citare solo alcuni, che hanno dispensato consigli a chi ha voluto provare in prima persona a cimentarsi col tiro con l'arco.
Per tutti, atleti e non, un momento d'unione per far conoscere divertendosi una disciplina sportiva considerata minore rispetto ad altri sport più blasonati.
Domenica prossima 7 agosto per chi vorrà, si replica in località Monteacuto nei pressi di Maenza, per sentirsi anche per pochi minuti un novello Robin Hood: l'occasione è da non perdere.
Vi ricordiamo che il 4 settembre invece, e qui non si tratta più di una manifestazione bensì di una gara inserita nel calendario nazionale, con inizio tiri alle ore 10,30 presso l'agriturismo "Piana delle Orme" in Borgo Faiti (Latina), si terrà il Terzo Trofeo "Una freccia per Amico", gara sulla distanza dei 70 metri Olympic Round che vedrà la partecipazione di atleti provenienti da tutto il Lazio.
La gara rappresenterà l'occasione per raccogliere fondi a favore dell'Associazione Neurofibromatosi Onlus.


Rita Bittarelli

    Tag

    Prossedi

    Altre notizie di eventi & cultura

    ELENCO NOTIZIE