Economia

Pedrizzi: «Anche a Latina crediti d'imposta per le PMI»

15/11/2000

Il senatore Riccardo Pedrizzi, di An, chiede aiuto per la piccola e media impresa pontina, e lo fa con una interrogazione al ministro delle Finanze, Ottaviano Del Turco. Nel suo documento il senatore Pedrizzi ritiene «opportuno e doveroso rettificare la circolare ministeriale n. 161 del 25 agosto 2000 sostituendo il parametro riferito al tasso di disoccupazione “allargato” con quello del tasso di disoccupazione “esplicito”, permettendo così anche ad altre aree del Paese, come la provincia di Latina, di far godere alle piccole e medie imprese operanti nel territorio i benefici derivanti dai crediti d'imposta». Pedrizzi spiega che «la circolare in questione interpreta, in maniera non corretta, lo spirito e la volontà delle leggi finanziarie del 1998 e 1999, in quanto prevede criteri di intervento molto restrittivi rispetto al tasso di disoccupazione». In particolare, il parlamentare pontino rileva che «il criterio per l'accesso ai benefici da parte delle imprese dì ciascuna provincia italiana si basa sul parametro dato dal tasso di disoccupazione “allargato”, e non su quello del tasso di disoccupazione “esplicito”, più preciso, in realtà, nel fotografare la situazione socio-economica di un territorio. Tale criterio, per esempio, penalizza fortemente l'economia della provincia di Latina che, malgrado resistenza di un rapporto, tra iscritti alle liste di collocamento e popolazione attiva, del 23,1 per cento, di fatto viene esclusa dalla possibilità di usufruire dei benefìci previsti dalle suddette leggi il cui obiettivo è quello di combattere la disoccupazione nelle aree depresse, o meglio di sostenere gli sforzi in termini di occupazione che le piccole e medie imprese compiono in zone oggettivamente in condizioni di crisi».

Redazione ParvapoliS


    Altre notizie di economia

    ELENCO NOTIZIE