Cronaca

Cisterna. Assegno di maternità per gestanti e neo-mamme

07/11/2000

La Regione Lazio prevede un contributo pari a 2 milioni di lire per
tutelare il diritto alla maternità delle gestanti in difficili
condizioni economiche e sociali e per prevenire e rimuovere, nel
rispetto delle scelte individuali di ogni donna, le difficoltà che
possono indurre all'interruzione di gravidanza. Possono percepire
l'assegno regionale di maternità una tantum le gestanti che si trovano
in condizioni di disagio sociale e facente parte di un nucleo familiare
con un reddito non superiore a 50 milioni lordi, il cui stato di
gravidanza sia certificato nel periodo di riferimento 5 agosto 31
dicembre 2000. I moduli da riempire ed ogni altra informazione potranno
essere richiesti presso i Servizi Sociali della Regione Lazio. Inoltre,
a sostegno delle famiglie è previsto anche l'assegno di maternità per
le neo-mamme inserite in un nucleo familiare il cui reddito non superi i
50 milioni, e un assegno per nucleo familiare con tre figli a carico, in
cui il reddito non superi i 36 milioni. Per richiedere informazioni è
necessario rivolgersi agli uffici dei Servizi Sociali aperti tutti i
giorni dalle ore 9.00 allle ore 13.00 ed il martedì e giovedì pomeriggio
dalle ore 15.30 alle 17.30.

Mauro Cascio

    Tag

    Cisterna

    Altre notizie di cronaca

    ELENCO NOTIZIE