Cronaca

Ventotene. Lavori per l'ex carcere di Santo Stefano. Fabrizio Cirilli: «Un importante intervento di salvaguardia del complesso borbonico»

26/06/2004

La Regione Lazio – Assessorato Lavori Pubblici – oggi consegnerà i lavori per un
primo ed urgente intervento di salvaguardia del complesso storico “ex carcere” di epoca
borbonica dell’isola di S. Stefano.
Questo intervento, fortemente voluto dal Consigliere Regionale Fabrizio Cirilli,
promotore dello stanziamento nel 2001, su richiesta del Sindaco di Ventotene Vito Biondo,
apre una nuova pagina su quello che sarà il destino del complesso monumentale
realizzato nel 1792 su progetto dell’architetto Francesco Carpi ed abbandonato nel
1965, “ospitando” importanti personaggi politici quali Spinelli ed il Presidente
della Repubblica Sandro Pertini.
L’intervento per un importo di circa € 500.000,00, ed aggiudicato alla ditta
F.A.I.M. srl di Roma, si pone l’ambizioso obbiettivo di salvaguardare, per
quanto possibile dalle risorse economiche a disposizione, le zone più importanti
del complesso quali la struttura originaria carceraria del panottico con il
consolidamento dei maschi murari e la demolizione delle superfetazioni realizzate
intorno agli anni 50.
Inoltre viene previsto:
il recupero della facciata d’ingresso principale,
la realizzazione di un percorso di visita in sicurezza,
l’isolamento di alcune aree di minor importanza ma in pericoloso stato di degrado,
la pulizia dell’intera area e la ricostruzione delle stradine di accesso al complesso carcerario.
La durata dei lavori sarà di 150 giorni.

Mauro Cascio

    Tag

    Ventotene

    Altre notizie di cronaca

    ELENCO NOTIZIE