Economia

Camera di commercio: “Continua il chiaroscuro sulle imprese”

04/11/2000

Latina si conferma, per fortuna o per merito, in linea con l’andamento nazionale, riguardo il movimento delle imprese. Questo secondo i dati della Camera di Commercio nel terzo trimestre, che registrano un andamento sostanzialmente positivo.
I tre mesi estivi di luglio, agosto e settembre vedono la nascita di 696 imprese, contro le 369 cancellate, con un saldo positivo di 327 imprese, pari allo 0,8% delle attive.
Il totale delle imprese iscritte ammonta a ben 51.055, una ogni 10 abitanti, di cui 42.761 sono registrate come attive; la differenza è in gran parte costituita da società costituitesi e non ancora attivate.
Gli analisti dell’organismo camerale tengono a mettere in evidenza il dato positivo circa l’andamento del saldo nel corso dell’anno: nel primo trimestre infatti le cancellazioni avevano superato le iscrizioni (-114), mentre nel secondo trimestre il movimento è stato positivo per +180 unità.
Lo studio per settore imprenditoriale pone in luce, come area “maggiormente dinamica” quella commerciale (+93 imprese), ma positivo è risultato anche l’andamento dell’industria (con +56 nel comparto edilizio e +46 in quello manifatturiero), mentre sempre sostenuto è il ritmo delle attività di intermediazione finanziaria (+22) in rapporto alla dimensione del settore.
Tirando le somme, la Camera di commercio mantiene un atteggiamento prudente sullo stato di salute dell’imprenditoria pontina, perché “si tratta comunque di un segnale positivo, che conferma la dinamicità e la propensione al rischio del sistema imprenditoriale locale, che si contrappone ad altre situazioni di segno negativo”.

Redazione ParvapoliS


    Articoli correlati

    Altre notizie di economia

    ELENCO NOTIZIE