Politica

Aprilia. Pedrizzi: «Il governo faccia luce su vicende stabilimento ex Claudia»

03/11/2000

Il senatore di An, Riccardo Pedrizzi torna all’assalto contro l’impoverimento industriale della provincia di Latina. Questa volta la sua attenzione si sposta su Aprilia, e più esattamente sulle vicende legate all'acquisizione, alla ristrutturazione e al riutilizzo del complesso industriale ex Claudia Srl -gruppo San Pellegrino- situato alla periferia della città. Si rivolge, il senatore Pedrizzi, con una lunga interrogazione ai ministri dell'Industria, del Lavoro e dell'Interno per sapere "se, quando e da chi sia stato formato il consorzio di categoria che beneficerebbe di tutta l'operazione; se sia conforme alle normative urbanistiche che il Comune sia parte attiva, richiedendo direttamente varianti e cambi di destinazione ed estensione di aree d'uso in nome e per conto di soggetti privati; se sia corretto affermare, come si fa nella delibera del 23 marzo 2000, che non vi sarebbero nel territorio di Aprilia altre aree artigianali; se sia interesse della cittadinanza che l'amministrazione comunale di Aprilia si riservi per sé la parte meno pregiata del complesso industriale ex Claudia e ceda a privati la parte migliore; se sia stata o meno costituita una commissione presso l'amministrazione comunale che avrebbe dovuto individuare le aree artigianali periferiche e se in questo caso sia stato o meno acquisito il parere di questa commissione". II parlamentare pontino, inoltre, chiede al governo di "assumere iniziative urgenti volte a verificare la regolarità di conduzione e la correttezza delle procedure relative all'acquisizione, ristrutturazione e riutilizzo del complesso industriale ex Claudia; di accertare per quali motivi il Comune abbia adottato procedure, modalità e trattamenti che potrebbero rappresentare un incentivo per altre imprese a delocalizzare i rispettivi stabilimenti in altri territori dopo aver beneficiato di finanziamenti a fondo perduto e agevolati". Pedrizzi, infine, vuole sapere "se e quali provvedimenti siano stati adottati a tutela dei lavoratori licenziati". L’interessamento di Pedrizzi per tutta questa vicenda sta nel suo convincimento per il quale non esistono dei motivi reali alle varianti di piano, adottate dal comune di Aprilia, per realizzare la cessione del complesso industriale. Infine il senatore di An, convinto che la procedura seguita dal Comune di Aprilia non è conforme alla normativa vigente, auspica una riqualificazione per tutta l’area ex-Claudia, che toglierebbe dall'anonimato l'agglomerato periferico in cui è situata.

Redazione ParvapoliS

    Tag

    Aprilia

    Altre notizie di politica

    ELENCO NOTIZIE