Politica

Latina. Presentata in anteprima la proposta di Legge sul "sistema integrato di sicurezza nell'ambito del territorio regionale"

27/10/2000

Si è tenuta questa mattina a Latina la presentazione in anteprima della "Proposta di Legge concernente la promozione degli interventi volti a favorire un sistema integrato di sicurezza nell'ambito de territorio regionale". Promotore di tale iniziativa è l'on. Fabrizio Cirilli - Presidente della Commissione speciale regionale Sicurezza, integrazione sociale e Lotta alla criminalità - che nella conferenza stampa ha chiaramente illustrato tutti gli intenti d'intervento sul tessuto sociale, contenuti nella proposta, atti a contrastare i fenomeni legati alla criminalità e in modo particolare alla microcriminalità, prevedendo una pluralità di provvedimenti aticolati fra loro e rispettosi delle problematiche locali e delle specifiche competenze. "La proposta nasce dalla convinzione che non si possa assistere ad uno sviluppo economico e sociale del territorio fin quando non venga risolto in modo efficace il problema della sicurezza" così ha esordito il Presidente Cirilli spiegando l'esigenza di incentivare l'attività degli enti locali affinché si affronti in modo permanente e con professionalità tale cocente questione. In proposito sono state individuate tre tipologie di intervento: strutturale, preventiva e operativa, prevedendo per ognuna di esse la collaborazione di soggetti diversi interagibili fra loro. Da quanto si apprende, leggendo la bozza della proposta, per tipologia strutturale si intende tutta una serie di interventi tesi verso una riqualificazione delle aree urbane degradate caratterizzate da un elevato rischio di criminalità, prevedendo in sostanza il finanziamento di lavori pubblici atti a garantire una maggiore vivibilità delle città. Le tre tipologie consentono inoltre, di affrontare ciascun problema nella sua completezza, sia per ciò che riguarda la prevenzione, tramite iniziative di carattere socio-educativo, che per il contributo ad un più funzionale utilizzo delle figure operative sul territorio. "Prendiamo ad esempio - spiega Cirilli - il grande bacino di risorse rappresentato da quelle unità oggi in pensione, che per decenni hanno prestato servizio nelle forze operanti nella sicurezza.
La grande professionalità ed esperienze acquisite, potrebbero essere utilizzate, oggi, non più naturalmente con compiti di pubblica sicurezza, bensì di prevenzione sociale". La proposta di Legge, quindi, così come articolata, tende a stimolare gli enti locali nell'elaborazione di progetti sperimentali non solo in materia di prevenzione, ma anche nell'ambito della tutela dei minori, in cui la novità più evidente consiste proprio nell'individuazione delle istituzioni scolastiche e delle parrocchie fra i soggetti capaci di progettare in collaborazione con i comuni.
Si attende ora la presentazione della proposta di legge alla Commissione prevista per venerdì prossimo, 3 novembre.

Lucia De Blasio

    Tag

    Latina

    Altre notizie di politica

    ELENCO NOTIZIE