Sport

Volley. Icom. Esordio in panchina per Santilli

25/01/2004

Roberto Santilli è pronto ad affrontare una nuova sfida: allenare la squadra
che ha visto in lui il primo protagonista del passaggio dalla serie A2 alla
A1.
Durante la conferenza stampa, svoltasi ieri pomeriggio, il Presidente
della Latina Volley, Pietro Cipollari, ha evidenziato non soltanto la
caratuta professionale dell'allenatore, ma anche l'importanza del ruolo che
andrà a svolgere in una fase difficile di questo campionato. «Roberto
Santilli è un allenatore dalle indiscusse competenze tecniche e di elevato
carisma, al quale sono legato anche da un vincolo affettivo», ha dichiarato
il Presidente, «avendo rappresentato una tappa fondamentale per la nostra
società, e lo sarà nel prossimo futuro».
Il coach ha sottolineato varie questioni, la cui sommatoria lo ha portato ad
accettare questo ruolo. «La prima cosa che vorrei evidenziare», sostiene il
tecnico, «è il mio grazie alla Latina Volley per l'opportunità offertami. La
mia idea di questa Icom è che sia un gruppo dalle grandi risorse, composto
da professionisti, ed al quale voglio dare il mio apporto per raggiungere
quel posto che merita nella classifica del campionato». Santilli ha inoltre
spiegato il motivo che lo ha spinto ad accettare l'incarico: «Ho posto ai
singoli dirigenti una sola domanda e cioè se i ragazzi sono motivati. La
risposta è stata unanime. L'assenza di una comune motivazione mi avrebbe
impedito qualunque risultato. Al di là degli aspetti tecnici, ritengo che
sia fondamentale porsi un obiettivo comune e la volontà di raggiungerlo. I
ragazzi della Icom hanno concrete aspettative, in primis nei confronti di se
stessi. Io cercherò di farle emergere sul campo». Quindi il coach ha parlato
degli aspetti tecnici. «Ritengo con convinzione che gli atleti abbiano
indiscusse professionalità e stimoli. La loro storia sportiva parla da sola.
La loro eccellenza, non testimoniata dai risultati sul campo, porta ad una
situazione di insicurezza che è neccessario superare. Relativamente alla
prossima sfida io mi definisco una sorta di spirito
guerriero, noi allenatori amiamo le sfide. Per me portare la Icom Latina
Volley nel posto che le spetta nella classifica è una sfida con me stesso e
con i giocatori. Oggi contro la Sisley Treviso non sarà facile, ho
potuto allenare la squadra solo venerdì pomeriggio. Questo però è un
campionato livellato e ritengo che i ragazzi possano ottenere ottimi
risultati, soprattutto nel lungo termine». Roberto Santilli ha terminato
parlando di Piero Molducci: «L'apporto del precedente allenatore deve essere
valutato non solo rispetto a quello che è successo nell'ultimo periodo.
Bisogna considerare tutti i risultati ottenuti nei tre anni della sua
gestione».
L'Assessore allo Sport del Comune di Latina, Giovanni Di Giorgi, nel dare il
benvenuto a Roberto Santilli a nome della città, ha ricordato la sinergia
tra l'Amministrazione Comunale e la Latina Volley, come massima espressione
sportiva del teritorio pontino.

Redazione ParvapoliS

    Tag

    Volley

    Altre notizie di sport

    ELENCO NOTIZIE