Sport

Calcio. Aria di contestazione per il Latina

24/10/2000

Aria di contestazione questo pomeriggio allo stadio Francioni, dove gli ultrà del Latina si sono riuniti per proclamare la loro amarezza e il loro dispiacere dopo le ultime prove incolore della squadra nerazzurra. Dopo il pareggio interno contro il Tivoli, il Latina è incappato nel secondo pareggio ma soprattutto nella seconda rimonta consecutiva: dallo 0-2 al 2-2 contro il fanalino di coda Monturanese. I tifosi hanno preso come maggiore imputato il tecnico Attardi, il quale non ha rilasciato nessuna dichiarazione in merito. Il presidente Deodati, visibilmente amareggiato per i quattro punti persi, oltre alla vetta della classifica, ha mostrato l’intenzione di ritornare, al più presto, sul mercato per rinforzare la rosa. Infatti, come dichiarava qualche giorno fa: “Alla C2 non voglio rinunciare”, si ha l’impressione che il massimo dirigente nerazzurro non abbia certo cambiato idea. Intanto nell’allenamento odierno, dopo un lungo colloquio interno allo spogliatoio tra tecnico e giocatori, hanno partecipato tutti. Anche Marcato, Bacci e Monti. Ma se per i primi due non c’è la possibilità di un impiego per domenica, per il giovane di Lega qualche piccola speranza comincia ad accendersi. Il Consiglio Direttivo del Comitato Interregionale riunitosi a Roma ha deliberato di fissare per domenica 5 novembre la data dell’Assemblea Ordinaria del Comitato e di sospendere, allo scopo, tutta l’attività agonistica, quindi la sfida tanto attesa tra Latina e Sambenedettese verrà recuperata il 23 dicembre.

Redazione ParvapoliS

    Tag

    Calcio

    Altre notizie di sport

    ELENCO NOTIZIE