Politica

Un nuovo centro dei riformisti

24/06/2000

Si sono incontrate le delegazioni provinciali del P.P.I. e dell'U.D.euR. per creare un Nuovo Centro dei riformisti di ispirazione cristiana, laica e liberaldemocratica: l'iniziativa parte dalla provincia di Latina ma vuole essere anche di impulso a livello regionale e nazionale. Si è concordato un percorso politico unitario per realizzare un'assemblea provinciale costituente per creare un nuovo soggetto politico federato, nell'ambito del centrosinistra. Questo soggetto avrà gruppi consiliari federai e organi politici comuni, ma soprattutto un comune progetto ideale e politico e deve porsi come forza di cambiamento e di modernizzazione, in una provincia in cui il centrodestra fa il pieno di voti ma non esprime capacità di governo e non ha progetti per uscire dalla crisi economica. La federazione nasce come punto di incontro tra cattolici, laici e liberaldemocratici: si pone come nuovo centro inteso non come collocazione geometrica ma come incontro di valori e culture che trovano la sintesi nel programma e nel progetto politico nell'ambito del centrosinistra, con l'obiettivo di rendere più forte il sistema di alternanza nel Paese a tutti i livelli tra coalizioni omogenee. Il rapporto con i DS deve essere di collaborazione, competizione e caratterizzato da una forte iniziativa programmatica anche in risposta a presunte subalternità che non fanno parte della nostra cultura. Il nuovo soggetto politico ha come radici e valori comuni la libertà, la partecipazione dei cittadini alla vita democratica, la valorizzazione delle autonomie locali e il federalismo, una concezione sociale del mercato con al centro la persona sia come soggetto promotore di impresa che come cittadino che può contare su una comunità solidale nelle condizioni di disagio e difficoltà, la famiglia e le associazioni e i movimento in cui la persona realizza se stessa come individuo e come comunità. Sono i valori comuni che lasciano intatte le ragioni che hanno determinato l'affermarsi delle grandi forze occidentali e che hanno dato un contributo fondamentale alla costruzione di una società libera e democratica. Dichiarano Claudio Moscardelli (P.P.I.) e Clemente Carta (U.D.euR.): "Il primo passo è la creazione di un coordinamento provinciale promotore del nuovo soggetto federato, aperto al contributo delle forze di centrosinistra che vogliono concorrere a questo nuovo progetto politico a partecipare al processo federativo senza riserve pregiudiziali".

Redazione ParvapoliS


    Altre notizie di politica

    ELENCO NOTIZIE