Cronaca

È tornata ieri a San Felice la delegazione che si è recata a Gibraleon

17/10/2000

È tornata ieri sera la delegazione che si è recata a Gibraleon, nella provincia di Huelva in Andalusia , nell'ambito del gemellaggio avviato con codesto comune. La rappresentanza istituzionale di 25 persone comprendeva, oltre al sindaco Giuseppe Schiboni e alla giunta, componenti del mondo della scuola, dell'artigianato, del commercio, dell'agricoltura, dell'industria e dei servizi. Positivo il bilancio dei contatti che sono stati avviati con le varie categorie volti a rafforzare legami culturali ed economici. Il primo giorno
di visita della delegazione, il 12 ottobre, è coincisa - non casualmente - con i festeggiamenti
relativi alla scoperta dell'America. A pochi chilometri
da Gibraleon c'è infatti Palos de la Frontera - gemellata con il Comune di Latina e madrina del gemellaggio - dove si sono svolte sfilate in costumi d'epoca e rievocazioni storiche altamente
suggestive. Non sono mancate le visite alle tre caravelle e al convento dove abitò Cristoforo Colombo. Nel pomeriggio del 12 ottobre è stata inaugurata la Fiera Regionale dell'artigianato che viene ritenuta una delle più importanti manifestazioni spagnole. La pro loco di San Felice Circeo, dal Triangolo Azzurro e da altre associazioni locali. Venerdì 13 ottobre c'è stato l'incontro con le categorie imprenditoriali e importanti scambi sono stati avviati con rappresentanti del mondo della pesca e dell'agricoltura. Dal punto di vista turistico gruppi di persone hanno richiesto informazioni
per trascorrere periodi di vacanza durante la prossima stagione estiva a San Felice Circeo. Importanti contatti anche in campo edile. Nel maggio prossimo imprese locali si recheranno nuovamente in Spagna per verificare la possibilità di realizzare costruzioni. Particolarmente sentito è stato l'atto di gemellaggio tra il Sindaco di Gibraleon Josè Luis Rodriguez Dominguez e il Sindaco di San Felice Circeo Giuseppe Schiboni che si è svolto nella suggestiva cornice del "Convento di Nostra Signora del Vado", atto suggellato dalla musica della locale banda.
Sabato 14 ottobre è stata la volta della visita a Sivigliae ai luoghi più importanti come la Cattedrale, Giralda, Fortezze Reali, Piazza di Spagna e Parco M. Luisa. Nel pomeriggio visita a "El Rocio" dove c'è la Madonna che si festeggia come la Madonna della Sorresca il lunedì di Pentecoste. Domenica 15 ottobre, una importante arteria è stata dedicata a San Felice Circeo. Un lungo viale costruito su una diga e molto frequentato da persone di ogni età si chiamerà "Paseo San Felice Circeo". Dopo l'inaugurazione c'è stata una sfilata di carri con cavalli e uno spettacolo di tori con cavalli nella piazza dei Tori. La visita resa ai "fratelli spagnoli" è un'altra tappa di quel processo di scambio che vedrà prossimamente visite di studio tra gli anziani che potranno recarsi nel paese andaluso nell'ambito di un progetto che presto verrà avviato. Come già accennato imprenditori edili si recheranno in Spagna nel maggio prossimo essendo già stati avviati interessanti rapporti volti alla realizzazione di edifici. Molti anche i contatti di coloro che hanno preso precise informazioni su San Felice Circeo per trascorrere le prossime vacanze estive nella zona. «Ovunque siamo stati accolti con un calore e una partecipazione molto
sentiti», dichiara Schiboni, «e ci auguriamo che tale
iniziativa possa proseguire e crescere dal punto di vista degli scambi sia economici che culturali.
Noi ci impegneremo affinché i nostri concittadini, giovani e anziani, possano avere contatti con una popolazione di una cultura diversa anche se affine.
Ribadisco che il futuro per le nuove generazioni è quello di aprirsi alle realtà europee attraverso un'opera di conoscenza».

Lucia De Blasio


    Altre notizie di cronaca

    ELENCO NOTIZIE