Politica

Attilio Cappelli propone ed ottiene l'inserimento della questione della discarica di Montello all'ordine del giorno del prossimo consiglio provinciale

17/10/2000

Attilio Cappelli, capogruppo del partito popolare e neo eletto presidente
della commissione statuto della provincia, propone ed ottiene durante la
conferenza dei capigruppo, l'inserimento della delicatisima questione della
nuova vasca del montello all'ordine del giorno del prossimo consiglio.
Cappelli ha sottolineato come sia stata "grave l'assenza della provincia nella
conferenza dei servizi che ha deliberato la nascita della nuova discarica,
inoltre la pericolosità dell'impatto ambientale che una nuova vasca
rappresenta in un sito destinato all'esaurimento e, infine,
l'esasperazione che i cittadini del Montello hanno dopo essere stati più
volte rassicurati dal sindaco di Latina, dall'amministrazione provinciale e
da molti parlamentari circa la chiusura definitiva e la bonifica del sito.
Cappelli precisa, inoltre , che il centro sinistra arriverà al consiglio
provinciale con una proposta univoca tesa all'ottenimento della chiusura
della discarica così come ripetutamente detto anche dalle forze politiche
del centro destra nel recentisimo passato, e, sopratutto, chiede una vera
opera di bonifica che non nasconda truffaldinamente la creazione di una
nuova vasca.
Cappelli intende stigmatizzare la scarsissima considerazione che il comune e
la regione hanno del presidente della provincia e dell'istituzione che
rappresenta, scavalcato continuamente su tutti i temi all'ordine del giorno
; ancora peggio Cappelli pensa dell'operato dell'assessore all'ambiente che
ha il compito di tutelare e sorvegliare il teritorio e che è stato
completamente ignorato in questa operazione, l'assessore ha rilasciato,
altresì, dichiarazioni discutibili senza avere riunito preventivamente gli
organismi competenti".

Mauro Cascio


    Altre notizie di politica

    ELENCO NOTIZIE