Economia

Cisterna, Goodyear. La Fulc contro la Task Force: «In sei mesi non si è ottenuto nulla»

12/10/2000

Davanti le Telecamere di ParvapoliS, Luciano Tramannoni segretario
provinciale della Fulc. «L'assemblea dei lavoratori Goodyear promossa e
convocata dei sindacati confederali Filcea-Cgil, Flerica Cisl, Uilcem-
Uil si è svolta presso i locali mensa alla presenza di un
folto numero di lavoratori. Le segreterie provinciali hanno fatto il
punto della situazione e le iniziative da intraprendere, dopo aver
letto ed appreso della rinuncia della Manzoni di portare le proprie
produzioni nel sito di Cisterna. La presenza massiccia dei lavoratori
all'assemblea sindacale ha testimoniato il grado di rappresentatività
del sindacato confederale, rimarcando la volontà di proseguire il
confronto, per far rispettare gli accordi sottoscritti. La Fulc
ha ribadito nel corso dell'assemblea che la vertenza è stata e sarà seguita
costantemente in tutta la sua evoluzione al fine di una reindustrializzazione
del sito di Cisterna. Dall'assemblea è emerso un giudizio estremamente
negativo sull'operato della Task Force che in questi sei mesi non
è riuscita a predisporre un piano di reindustrializzazione concreto
in modo da invogliare nuovi imprenditori ad investire nel sito
Goodyear e dare così un futuro occupazionale ai lavoratori in Cigs.
Forti le pressioni del sindacato, che dopo aver appreso la notizia
dagli organi di stampa unitamente alla Fulc nazionale si è
attivato per richiedere un urgente incontro alla Task Force.
Tale incontro è fissato per il prossimo 16 ottobre, presso il
Comitato per il Coordinamento per le iniziative per l'occupazione.
Raccogliendo le preoccupazioni dei lavoratori, a tale incontro
il sindacato si presenterà con una richiesta ben precisa: "Non
far passare ulteriore tempo", fare una verifica immediata e stringente
sulle tante voci circa l'ingresso di aziende vecchie e nuove che hanno
mostrato interesse per lo stabilimento di Cisterna.
Il Sindacato ribadirà all'on. Borghini e al Ministero dell'Industria che
la priorità assoluta deve essere la bonifica dell'area la quale deve
avvenire con il concorso della Goodyear, della Regione, provincia
e comune attingendo le risorse economiche previste dall'attuale
legislazione vigente, solo in questo modo si favorirà l'arrivo di nuovi
capitali. Dopo l'incontro i lavoratori saranno riconvocati in assemblea
per illustrare l'esito dell'incontro».

Biagio Genovesi



    Articoli correlati

    Altre notizie di economia

    ELENCO NOTIZIE