Cronaca

Gestione delle acque: nomina della Commissione

02/10/2000

Il Presidente Paride Martella, d'intesa con l'Assessore provinciale all'Ambiente, Giuseppe Simeone, ha firmato il decreto di nomina dei componenti della Commissione Tecnico-Amministrativa che dovrà presiedere alla gara per l'indicazione del socio privato dell'ATO n. 4, il soggetto futuro gestore del ciclo integrato delle acque in provincia di Latina. Sono risultati prescelti (attraverso sorteggio): 1) Ingegneria Sanitaria Ambientale: Prof. Renato Gavasci, Università Tor Vergata - Roma; 2) Costruzioni Idrauliche: Prof. Giuseppe De Martino, Università "Federico II" - Napoli; 3) Economia dei Mercati Finanziari: Prof. Gianfranco Cavazzoni, Università di Perugia; 4) Diritto Societario: Prof. Alberto Stagno D'Alcontres, Università di Palermo.
La Commissione sarà presieduta dall'Ing. Massimo Di Marco, funzionario dell’Amministrazione provinciale.
La scelta degli esperti è avvenuta nell'ambito della rosa di nominativi comunicata da undici università italiane appositamente contattate.
La nomina dei componenti la commissione, che dovrà indicare il socio privato dell'Ato n. 4, arriva all'indomani dell'incontro svoltosi presso il Palazzo della Cultura di Latina, nel corso del quale si è positivamente discusso sulla necessità di dare voce agli utenti ed ai consumatori attraverso una Carta dei Servizi, che rappresenti lo strumento necessario alla formazione di un rapporto ottimale tra utenza e soggetto gestore del ciclo integrato delle acque in provincia di Latina.
Per quanto riguarda l'odierno, fondamentale, passaggio rappresentato dalla nomina della Commissione Tecnico - Amministrativa, grande soddisfazione è stata espressa dall'Ass. Giuseppe Simeone: «Siamo ormai vicini alla scelta del socio privato della società mista di gestione - ha detto Simeone - una gestione che deve significare managerialità, salto di cultura, rapidità, snellezza, flessibilità nell'attuazione delle varie fasi, ma anche e soprattutto, il raggiungimento di una tempestiva capacità di risposta alle attese degli utenti, attraverso l'impiego di notevoli investimenti».

Redazione ParvapoliS


    Altre notizie di cronaca

    ELENCO NOTIZIE