Eventi & Cultura

Firenze. Etica e Valori Umani, oggi un convegno della Massoneria. «Dobbiamo svolgere un ruolo primario e centrale». ParvapoliS media partner

23/11/2002

Sarà dedicato al tema del rapporto tra valori umani ed economia, il tradizionale convegno annuale di studi del Collegio Circoscrizionale dei Maestri Venerabili della Toscana del Grande Oriente d'Italia di Palazzo Giustiniani, la maggiore organizzazione liberomuratoria italiana, che oggi alle ore 14,30 vedrà riuniti a Firenze (Palazzo degli Affari, Piazza Adua 1) massoni provenienti da ogni regione d¹Italia.

«Nell'epoca della globalizzazione - ha detto Gustavo Raffi, Gran Maestro del Grande Oriente d'Italia di Palazzo Giustiniani, presentando l¹iniziativa - ci troviamo di fronte a problematiche che non possono essere superate solo in base a mere considerazioni economico-finanziarie. Occorre, invece, fare sempre riferimento ai valori che guidano l'umanità. I processi di globalizzazione tendono, infatti, ad aggravare le profonde ingiustizie che provocano nette separazioni tra gli uomini del Nord e quelli del Sud del Pianeta; tra coloro che possiedono un lavoro e coloro che lo hanno perso o aspirano ad averlo; tra coloro che consumano le risorse del Pianeta e coloro che non dispongono nemmeno del minimo sostentamento per sopravvivere; tra coloro che con la forza impongono i loro interessi e coloro che nella loro condizione di debolezza non possono fare altro che subire».

«In questo contesto ­ ha detto ancora - la Massoneria può svolgere un ruolo primario e centrale perché propugna i valori fondamentali della dignità, della libertà e del rispetto del singolo nella diversità che sono a fondamento della convivenza civile e democratica che deve ruotare attorno alla centralità dell'Uomo e che esclude forma di intolleranza e discriminazione. Proprio dalla globalizzazione - da cui non si può prescindere ­ occorre allora riformulare i principi etici costruendo una nuova etica, per così dire, globale che tuteli la libertà e la dignità di ogni uomo, liberandolo da ogni forma di emarginazione, e che concili le leggi dell¹economia con gli universali ed inalienabili "Diritti dell'Uomo"».

Il programma del convegno, posto sotto la presidenza di Blasco Mucci, dopo l¹introduzione del presidente del Collegio Circoscrizionale dei Maestri Venerabili della Toscana Arturo Pacinotti, prevede interventi di Gianni Tibaldi del Centro italiano per le Associazioni internazionali su "Valori massonici e Valori del Sistema delle Nazioni Unite"; di Francesco Bosi, sottosegretario alla Difesa, su "Immigrazione: cultura dell¹accoglienza e progresso sociale"; di Domenico Antonio Conci dell'Università di Siena su "La trascendenza dei valori"; di Francesco Forte dell'Università "La Sapienza" di Roma su "L'etica e i valori del capitalismo"; di Giuseppe Mussari, presidente Fondazione Monte dei Paschi di Siena, su "Etica ed economia, la crisi di un modello"; di Riccardo Nencini, presidente del Consiglio regionale della Toscana su "Valori umani ed economia"; di Luciano Petracchi, presidente della Confartigianato su "I valori del capitalismo personale". La chiusura dei lavori del convegno è affidata al Gran Maestro Raffi. ParvapoliS riprenderà in esclusiva i lavori. Nella foto un momento del convegno dello scorso anno.

Mauro Cascio

    Tag

    Firenze

    Altre notizie di eventi & cultura

    ELENCO NOTIZIE