Politica

Somministrazione gratuita dei farmaci per l'Alzheimer. Fabrizio Cirilli (An): «Non è stato facile»

23/09/2000

Latina e Sezze inseriti dalla Regione Lazio come sede per la
somministrazione gratuita dei farmaci curativi dell'alzheimer,
ciò significa eliminare spese elevatissime (fino ad oggi
a carico delle famiglie) e disagi legati a spostamenti.
In provincia di Latina, il decreto dell'assessore alla Sanità
Saraceni ha previsto che a provvedere a tale somministrazione
siano il Servizio di Neurologia dell'Ospedale Santa Maria Goretti
di Latina e la Divisione di Geriatria di Sezze, realtà che già da due
anni e mezzo operano sia per la diagnosi che per l'assistenza
dei malati di alzheimer, nonché per il supporto delle loro famiglie
in collaborazione con la sezione provinciale dell'Aima e della
Croce Rossa Italiana.
"Non è stato facile ottenere questo giusto riconoscimento" - sottolinea
il consigliere Cirilli - "ma la Regione ha in qualche modo dovuto riconoscere
la realtà e le professionalità esistenti sul territorio e le strutture
ad esse collegate, come ad esempio, casa Aima, sorta nel 1998 grazie
ad un'intesa stipulata tra il Comune di Latina, la Asl, la Croce Rossa
e la sezione provinciale dell'Aima".
"La decisione della Regione è molto importante per l'attività che
stiamo da anni svolgendo sul nostro territorio" - dice Angelo
Bellini, primario del Servizio di Neurologia del Goretti - "e questo
è stato possibile soprattutto grazie all'attenzione e alla sensibilità
di Fabrizio Cirilli che, come assessore ai Servizi Sociali del Comune
prima e come consigliere regionale dopo, si è adoperato per
il settore socio-sanitario, battendosi per la sua integrazione".

Mauro Cascio


    Articoli correlati

    Altre notizie di politica

    ELENCO NOTIZIE