Cronaca

Fondi. Una piazza per Archimede Amleto Rotunno

24/09/2002

Il Sindaco di Fondi Luigi Parisella e la Giunta Comunale hanno intitolato ad Archimede Amleto Romano,
maresciallo pilota dell'areonautica militare, morto in un'azione di guerra nel 1942, la piazza
adiacente la ex Pretura, confinante con via Vittorio Occorsio.
Archimede Amleto Romano nacque a Fondi nel 1901. A 17 anni, lasciando gli studi, si presentò volontario
per la Prima Guerra Mondiale: fu arruolato come lanciere a cavallo per poi passare all'Areonautica Militare
diventando ben presto per la sua bravura istruttore di volo. La guerra fu combattuta da vero eroe,
con l'attribuzione di una croce di guerra e medaglia d'argento al valor militare. Nel 1942 ritornò alla Libia
con un carico di profughi italiani. Fu attaccato da un nugolo di aerei nemici. Il motore destro del suo aereo
era in fiamme mentre stava tentando disperatamente di raggiungere l'isola di Pantelleria. Le fiamme propagatesi
fino al carburante causarono l'esplosione dell'aereo proprio mentre Archimede Amleto Rotunno riusciva
con abile manovra a posarsi sulle acque del mare e con i battelli accorsi nel vano tentativo di salvarlo.
Il suo corpo giace nel fondo del Mediterraneo. La sua morte venne registrata al Comune di Roma, presso cui in quel
momento era iscritto.

Rita Bittarelli

    Tag

    Fondi

    Altre notizie di cronaca

    ELENCO NOTIZIE