Eventi & Cultura

Carpineto Romano. Acquerelli ed emozioni. Olimpio Gonnella: «Quello che prima era una tecnica è diventato nei secoli un vero e proprio genere»

10/09/2002

Davanti le Telecamere di ParvapoliS Olimpio Gonnella, in questi giorni in esposizione, con le sue
tele, i suoi acquerelli, a Carpineto Romano. Un omaggio a punta di pennello che vuole celebrare
anche un territorio incantevole che ha bisogno di essere riscoperto e valorizzato anche da chi lo vive.
L'acquerello, da tecnica, è diventato col tempo un vero e proprio genere. Se prima catatterizzava
prevalentemente quei colori trattati con gomma arabica e glicerina, stemperati in acqua, oggi identificano
un prodotto artistico che riesce, come nel caso di Gonnella, a dare vita, brillantezza, delicatezza a
paesaggi e scorci. La personale di Gonnella ha una particolarità: a due passi dal centro storico,
dalla piazza, offrendosi come meta quasi obbligata per appassionati e turisti.

Maria Corsetti


    Tag

    Carpineto Romano

    Altre notizie di eventi & cultura

    ELENCO NOTIZIE