Politica

Riccardo Pedrizzi (An): « In tre mesi il Governo ha fatto fuori Prefetto, Questore e Comandante dei Carabinieri»

12/09/2000

«È inconcepibile e irragionevole che, con la situazione esplosiva della
sicurezza e dell'ordine pubblico esistente a Latina, il governo, nel giro
di appena due mesim rivoluzioni i vertici istituzionali dello Stato,
cambiando il Prefetto, il Questore e il Comandante dei Carabinieri».
Lo afferma il vicepresidente dei senatori di An Riccardo Pedrizzi, criticando
duramente la decisione del governo di destinare ad altri incarichi
dapprima il Prefetto Giuseppe Procaccini, poi il Questore Stefano
Berrettoni e infine il comandante provinciale dei Carabinieri,
colonnello Angelo Agovino. «Ma che continuità di azione può esserci
sul territorio, nell'opera di contrasto alla malavita se in un colpo
solo le persone che hanno dettato la linea nella lotta alla criminalità,
raggiungendo anche risultati importanti e dando vitaad una proficua
collaborazione, vengono portate via? Si, rimangono i vice, ma è
chiaro che se in così poco tempo i vertici vengono cambiati si dovrà per forza
di cose ricominciare da capo, con il rischio che si perda tempo prezioso
nella battaglia contro una delinquenza sempre più agguerrita.
Insomma, si tratta davvero di una grande perdita per la nostra provincia,
che per colpa del governo dovrà fare a meno di così eccellenti servitori
dello Stato che hanno bene operato in un territorio estremamente
difficile e tra le mille difficoltà createanche dall'inerzia e dalla
inadempienza dei vari esecutivi di centrosinistr

Mauro Cascio


    Altre notizie di politica

    ELENCO NOTIZIE