Eventi & Cultura

Fondi. Divina Giulia. Fatima Scialdone: «Io ho sempre amato molto il teatro. Importante l'esordio: le novelle di Pirandello con la regia di Camilleri»

22/07/2002

Davanti le Telecamere di ParvapoliS Fatima Scialdone, Premio Divina Giulia per il teatro.
«La mia passione, il mio sogno, era il teatro, per cui il primo passo è stato l'esame alla Accademia Nazionale d'Arte Drammatica Silvio D'Amico di Roma dove sono riuscita ad entrare e diplomarmi con un saggio di esame sulla sceneggiatura e messa in scena di alcune novelle di Pirandello, sotto la guida letteraria e per la regia di Andrea Camilleri.
Sfogliando poi il mio curriculum noterete che l'attività teatrale è stata ed è molto ricca rispetto a quella televisiva o cinematografica, per tanti motivi: la passione, gli studi fatti, il fascino del contatto vero, vivo, con la gente... E comunque, per fare questa professione bene, devi impegnarti su tutti i fronti. Ho studiato danza classica, moderna, valzer, polka flamenco; canto, sono un contralto, canto leggera, blues, folk, in italiano, francese inglese, e tedesco, inoltre (sono di origine napoletana) canto e recito in vernacolo napoletano e siciliano. Adoro la musica, ascolto tutta la musica che sia musica, le grandi orchestre, sinfoniche o jazz, il ragtime e il musical, e comunque la buona musica ed i grandi interpreti... Ah! Suono il pianoforte!
Sono nata a Gaeta, per cui adoro il mare, nuotare, andare in barca, ma anche la montagna, quindi sciare ed andare a cavallo».

Marianna Parlapiano


    Tag

    Fondi

    Articoli correlati

    Altre notizie di eventi & cultura

    ELENCO NOTIZIE